Vai al contenuto

Corinto

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Veduta di Corinto e dell'estremità orientale del Golfo di Corinto dall'Acrocorinto

Citazioni su Corinto.

  • È il primo giorno di primavera, e una mollezza radiosa si effonde nell'aria, sulle erbe della terra e sulle onde del mare. Il tempo ha spazzato intorno ad esse ogni cosa, e sul sepolcro di Corinto, la città dei piaceri, delle statue e dell'oro, la primavera distende il suo velo di fiori, folle di eterna giovinezza. E dalle erbe tiepide, dal rugiadoso grembo della terra, sale un respiro ammaliante, un filtro d'amore, che getta i sensi in un delirio di ebbrezza, come se la tomba olezzante di Lais si fosse dischiusa, e risplendessero al sole i suoi capelli e i suoi monili.
    Come si guarda in cielo il lento formarsi di una nuvola, così io guardo in sogno, per un miracolo della primavera, ricomporsi la forma di Lais, tra le braccia fiorite del suo sepolcro. La brezza del mare inclina gli anemoni sul suo seno, e ne schiude la lieve tunica di porpora. (Domenico Tumiati)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]