Damon Knight

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Damon Francis Knight (1922 – 2002), scrittore ed editore statunitense.

Incipit di alcune opere[modifica]

Dio[modifica]

È mezzogiorno. In alto il cielo scintilla di calore come un grande catino argenteo, e il chiarore si riverbera sulla sabbia gialla; in lontananza, la superficie dell'oceano è una danza di luce infuocata. Emergendo dal sottosuolo, Dio il Progettista ammicca per un istante nel biancore abbagliante; sente il calore come una cappa soffocante e la barba, iridescente nel sole, tende ad incresparsi.

Una storia possibile[modifica]

Fu il più dannato dicembre che avessi mai visto a New York. Del resto, qualunque sia il tempo, Manhattan ha sempre la peggio: in estate si scoppia di caldo, e d'inverno ci si trova immersi nella neve e nel fango fino alle caviglie. Sul litorale, invece, gli inverni sono più miti.

Bibliografia[modifica]

  • Damon Knight, Dio, traduzione di M. Cristina Pietri, in "Storie del Pianeta Azzurro", a cura di Sandro Pergameno, Ed. Nord, 1987.
  • Damon Knight, Una storia possibile, traduzione di Maura Arduini, in "Millemondiestate 1986", Mondadori, 1986.

Altri progetti[modifica]