David Gelernter

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
David Gelernter nel 2010

David Hillel Gelernter (1955 – vivente), informatico, scrittore e docente statunitense.

Americanismo[modifica]

Incipit[modifica]

«Credo nell'America». Molte persone si sono espresse così generazione dopo generazione. Non parlano di una nazione. Esprimono la loro fede in un'idea, e non in un'idea qualsiasi, ma in un'idea religiosa di grande potenza, trascinante.
In questo libro sosterrò che l'America non è una repubblica laica; è una repubblica biblica. L'Americanismo non è una religione civica; è una religione biblica. L'Americanismo non si limita ad annunciare gli ideali della nazione sulla sola base della propria autorità; esso parla in nome della Bibbia e del Dio della Bibbia, come fece Lincoln nel suo discorso del secondo insediamento. Il suo obiettivo è che l'America avanzi «con fermezza nel giusto, poiché Dio ci concede di vedere il giusto».

Citazioni[modifica]

  • George W. Bush è un americano cavalleresco che crede nella libertà, uguaglianza e democrazia non solo per la Francia e la Danimarca ma anche per le nazioni arabe, dove i nativi hanno pelle bruna e costumi per noi insoliti. (cap. I, p. 30)
  • L'idea che libertà, uguaglianza e democrazia furono stabilite da Dio per tutto il genere umano e che l'America è una nuova terra promessa benedetta da Dio e con lui profondamente indebitata – questo è Americanismo. (cap. I, p. 32)
  • L'Americanismo è una fede biblica; è anche umana, nel significato migliore. Potete credere nell'Americanismo senza credere in Dio – a condizione che crediate nell'uomo. (cap. I, p. 33)
  • Lincoln odiava la schiavitù ma non odiava il Sud; era un moderato. (cap. V, p. 137)
  • Nel marzo 1947 [Il presidente Truman] annunciò la Dottrina Truman. Grecia e Turchia stavano affrontando sollevazioni comuniste appoggiate dai sovietici. La Gran Bretagna aveva sostenuto i governi greco e turco in difficoltà ma non poteva permettersi di continuare a farlo. Truman fece pressioni sul Congresso per sostituirsi alla Gran Bretagna e fornire aiuto finanziario e militare a Grecia e Turchia. E proclamò che l'America doveva sostenere i popoli liberi di tutto il mondo.
    La sua presidenza fu piena di grandi eventi, ma questo incise profondamente nella politica estera americana per i successivi quaranta anni. La Dottrina Truman portò l'America nella Guerra fredda. (cap. VII, pp. 214-215)
  • Per comprendere l'effetto della Guerra del Vietnam sulla cultura americana, occorre ricordare che il Vietnam fu la Prima guerra mondiale dell'America. (cap. VII, p. 215)
  • [...] la morale non può fare alcuna presa senza la religione; senza il senso del divino a cui rimanere aggrappati, la morale può davvero poco. (cap. VIII, p. 244)

Bibliografia[modifica]

  • David Gelernter, Americanismo. La quarta grande religione d'Occidente (Americanism: the fourth great Western religion), traduzione di Stefano Cosimi, Liberilibri di AMA srl, Macerata, 2007. ISBN 978-88-95481-21-0

Altri progetti[modifica]