Diodoro Zona

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Diodoro Zona (I sec. a. C.), poeta greco antico.

Citazioni di Diodoro Zona[modifica]

  • Tu che per questa palude di canne | guidi la barca dei morti, | abbi di me pietà, | e al figlioletto mio ora che scende | per la scaletta porgigli la mano. | È in bilico sui sandali, trema la creatura | di scivolare coi piedini nudi | sulla sabbia bagnata. (Sandalini di bimbo nell'Ade[1][2])

Note[modifica]

  1. Il titolo è di Manara Valgimigli. Cfr.Classico e Mediazione, p. 232.
  2. Traduzione di Manara Valgimigli. Citato in Marcello Gigante, Classico e Mediazione, Contributi alla storia della filologia antica, La Nuova Italia Scientifica, Roma, 1989, pp. 232-233.

Altri progetti[modifica]