Discussione:Fred Hoyle

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Sarebbe opportuno verificare attraverso quale fonte "La Repubblica" ha attribuito la paternità di questa frase ad Hoyle. Il dubbio mi sorge dal momento che la frase, quasi identica, è presente nel libro "Il mondo perduto" di Micheal Crichton (questo invece è facilmente verificabile consultandone una copia, Edizioni Mondadori). Nel libro non c'è cenno di citazioni ad Hoyle, ne dirette ne indirette, per cui o Crichton era colpevole di plagio (non impossibile ma improbabile, qualcuno se ne sarebbe accorto) oppure la frase non è di Hoyle ma sua. Il precedente commento non firmato è stato inserito da 79.48.47.198 (discussioni · contributi), in data 18:08, 16 giu 2014.

In voce è citata la fonte primaria che è un'intervista del 1981 mentre Il mondo perduto è del 1995, però mi pare eccessivo parlare di plagio... Comunque dato che esiste questa ambiguità potremmo inserirla fra le attribuite a Michael Crichton, oppure dato che la usa effettivamente, potrebbe andare nella sezione principale (dato che non esistono ancora citazioni dai suoi libri, a meno che non voglia inserirne tu ;-) ) con una semplice nota chiarificatrice, che ne dici? --Micione (scrivimi) 07:49, 18 giu 2014 (CEST)
PS: Tra l'altro vedo che tra i molti incipit presenti in voce manca proprio quello da te citato: coraggio, quella voce ti aspetta :-D --Micione (scrivimi) 07:53, 18 giu 2014 (CEST)