Discussione:Jean-Luc Godard

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.


Elimino la seguente citazione presente in un video su youtube

perchè il video non è più disponibile a causa di un copyviol. Quando si troverà una fonte si potrà reinserire la citazione. --Quaro75 15:35, 26 dic 2008 (CET)

questa citazione sembra tratta dal manifesto di una rassegna: un disegno a fumetti. come fonte non mi sembra molto chiara. --Quaro75 15:38, 26 dic 2008 (CET)

wikificazione[modifica]

Direi che la voce è sistemata, per ora. Per quanto riguarda le citazioni dai film, in quei film godard interpreta sé stesso: quindi direi di lasciarle qui. che ne dite? --Quaro75 16:20, 26 dic 2008 (CET)

Senza fonte[modifica]

  • Io non invento niente, leggo molto. La mia originalità, e il mio fardello, sta nel credere che il cinema sia fatto più per pensare che per raccontare storie.
  • L'arte ci attrae solo per ciò che rivela del nostro io più intimo.
  • La fotografia è verità, e il cinema è verità ventiquattro volte al secondo. (pronunciata da Michel Subor nel film "Le petit soldat", 1963)
  • La verità è che non esiste terrore che non sia mitigato da qualche grande idea morale.
  • Se dovessi definire me stesso direi che sono "un pittore di lettere" allo stesso modo un altro potrebbe dire che ci sono "uomini di lettere".
  • Tutto ciò che desiderate vedere al cinema sono fucili e ragazze.
  • [Un cineasta le cui immagini] sono belle perché sono splendore del vero. (parlando del cinema di Rossellini, suo maestro ideale)

Senza orginale in lingua[modifica]

  • Chi uccide un uomo per difendere delle idee, non difende delle idee, ma uccide un uomo. (dal film Notre Musique)<ref>Cfr. [[Sebastian Castellion]], ''Contro il libello di Calvino'', Torino, 1964: "Uccidere un uomo non è difendere una dottrina, è uccidere un uomo".</ref>
  • La mia lotta particolare è la lotta contro il cinema americano, contro l'imperialismo economico ed estetico del cinema americano che manda in rovina il cinema mondiale. (dal film Loin du Viet-nam)
  • Le macchine producono beni di cui non abbiamo bisogno. Nessuno ha bisogno della bomba atomica o di un bicchiere di plastica. (dal film Prénom Carmen)

    Canal +

  • La televisione crea l'oblio, il cinema ha sempre creato dei ricordi.
  • La televisione non è fatta per comunicare, è fatta per trasmettere degli ordini.
  • [le televisioni] Vogliono avere degli imperi. Si torna a Carlo Magno, ai grandi imperi. Ieri c'era l'impero di Dario, oggi c'è quello di Berlusconi. Perché non se ne restano a casa loro e cercano di comunicare? Perché non vogliono comunicare. Anzi! L'Europa dell'audiovisivo è il contrario della comunicazione, è il trionfo dell'America.
  • [nell' ambito di un dibattito sulla prostituzione] Harris dice che è straordinario poter mostrare una prostituta in televisione, ma io non ci trovo niente di straordinario, dato che se ne vedono in onda parecchie tutti i giorni.[...] Io vedo un'analogia fra pubblicità e prostituzione: in un certo senso, la pubblicità è il pappone e noi le sue puttane [...]: è così, noi non siamo liberi.