Bomba atomica

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Immagine di un test nucleare statunitense del 1953

Citazioni sulla bomba atomica.

  • Alla fine di dieci anni di martiri, la bomba atomica si affaccia come un simbolo riepilogativo, come la morale di un apologo: basterà che un uomo tocchi un tasto, perché tutti gli uomini, lui compreso, siano cancellati dal mondo. (Piero Calamandrei)
  • Bisogna stare attenti agli ingegneri. Cominciano con le macchine da cucire e finiscono con la bomba atomica. (Marcel Pagnol)
  • Gli uomini sono così: inventano la bomba atomica, uccidono con essa centinaia di migliaia di creature, e poi vanno sulla Luna. Né angeli né bestie ma angeli e bestie. (Oriana Fallaci)
  • Gli scienziati dovettero fare migliaia di calcoli per creare la bomba (atomica) e determinarne i possibili effetti. I computer e le bombe atomiche, entrambi un prodotto della Seconda Guerra Mondiale, sono cresciuti insieme. (Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty)
  • Hanno detto che la bomba l'hanno lanciata per mettere fine alla guerra. Ormai la guerra è finita da quasi cinquant'anni, ma la bomba continua a fare la sua guerra. Non passa giorno che non uccida ancora. (Rapsodia in agosto)
  • Il luogo in cui ci si immagina sorpresi dallo scoppio di una bomba atomica. Spesso è un centro commerciale. (Douglas Coupland)
  • Il male dell'individuo è diventato il male di tutta l'umanità il giorno in cui fu sganciata la prima bomba atomica. (Fulton J. Sheen)
  • La bomba atomica è un simbolo come le piramidi, ma non un simbolo di vita eterna com'esse, ma una minaccia simbolica di morte. A questo bel grado di progresso siamo arrivati dopo cinquemila anni. (Mario Praz)
  • Ogni atomica è una boccia | e i birilli son l'umanità... | Il capriccio di un capoccia | ed il mondo in aria salterà! (Adriano Celentano)
  • Quella che state vedendo è l'eredità che l'uomo ha lasciato a se stesso. Un decennio fa ha premuto i suoi bottoni e un terribile istante dopo si è svegliato e ha scoperto di aver riportato l'orologio indietro di mille anni. I motori, le medicine, la scienza sono stati sepolti in una fossa comune e ricoperti dalla più grande scavatrice di tombe: la bomba. E questa è la Terra, dieci anni dopo. Un frammento di ciò che era intero, un relitto di quella che era una razza. L'anno è il 1974 e siamo ai confini della realtà. (Ai confini della realtà)
  • Se le donne fossero al potere le cose andrebbero meglio. Una donna non lancerebbe mai una bomba atomica... Perché? Perché fa disordine! (Luciana Littizzetto)
  • Sento di avere il privilegio di esprimere una speranza. La speranza è questa: che avremo finalmente la pace in tutto il mondo: che aboliremo le guerre, e risolveremo tutte le differenze internazionali al tavolo delle conferenze: che aboliremo tutte le bombe atomiche e all'idrogeno, prima che siano esse ad abolire noi. (Charlie Chaplin)
  • [Con l'energia atomica] Si potrebbe giungere alla costruzione di bombe che – è da supporre – saranno di tipo nuovo ed estremamente potenti. Uno solo di tali ordigni, trasportato via mare e fatto esplodere in un porto, potrebbe distruggere l'intero porto e parte del territorio circostante. D'altra parte, l'impiego di queste armi potrebbe risultare ostacolato dal loro eccessivo peso, che ne renderebbe impossibile il trasporto con aerei. (Lettera Einstein-Szilárd)
  • Sono nata tra le nuvole di fumo e la carneficina della Seconda guerra mondiale e ho trascorso la maggior parte della mia giovinezza in attesa che qualcuno, premendo distrattamente un bottone, facesse esplodere le bombe atomiche e saltare in aria il pianeta. (Isabel Allende)

Albert Einstein[modifica]

  • Dalla realizzazione della prima bomba atomica non è stato approntato nulla che rendesse il mondo più sicuro dalla guerra, mentre molto è stato fatto per accrescere la distruttività della guerra.
  • Non credo che una guerra combattuta con le bombe atomiche spazzerà via la civiltà. Forse potranno rimanere uccisi due terzi della popolazione della terra. Ma resterebbe un sufficiente numero di uomini capaci di pensare e un sufficiente numero di libri per consentire di ricominciare daccapo e restaurare la civiltà.
  • Non si dovrebbe dimenticare che questo paese ha approntato la bomba atomica come misura preventiva; se ne voleva impedire l'utilizzo da parte dei tedeschi, in caso l'avessero scoperta.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]