El Jem

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
El Jem, veduta aerea dell'anfiteatro romano, 1986.

Citazioni su El Jem,in latino Thysdrus, città della Tunisia.

  • El Djem, 2 aprile 1943. Ci siamo fermati a pernottare presso un ben conservato anfiteatro romano molto rassomigliante al Colosseo. L'autista borghese che mi ha preso su al comando tappa di Sfax ha scelto questo posto perché è convinto che gli alleati non bombarderanno mai un così importante monumento. (Giuseppe Berto)
  • Un grido nella notte, un grido violento di comando e di sfida, che rompa improvvisamente il silenzio e la tenebre, può assomigliarsi all'impressione che produce il Giem. Dopo lunghe ore di via rasa e sabbiosa, dove nulla attira l'occhio dal meriggio alla notte, immaginate di assopirvi un istante, e poi, aprendo gli occhi al lume di luna, di trovarvi innanzi un gigante della pietra, un edificio colossale dagli occhi magnetici, nudo, solo nel deserto, un anfiteatro romano. Tale è il Giem: la sua apparizione suscita un brivido, come tutte le opere dell'uomo che hanno superato le vicende, che portano i segni di uno smisurato potere, e ci trascinano nell'orbita di una vita, che crediamo chiusa per sempre.
    Si direbbe che potenze invisibili abbiano trasportato il Colosseo qui sulle rive africane... (Domenico Tumiati)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]