Eleuterio Pagliano

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Eleuterio Pagliano: Signora adagiata con ventaglio (1876)

Eleuterio Pagliano (1826 – 1903), pittore italiano.

Citazioni su Eleuterio Pagliano[modifica]

  • Il Pagliano – oltre alla pittura ad olio ed all'affresco – trattava l'acquarello e l'incisione ad acquaforte, e nell'una e nell'altro genere fu ammirevolissimo.
    I suoi acquarelli possono dirsi veri esemplari di tecnica e di eleganza. E queste diversi attitudini artistiche del Pagliano furono salutari alla scuola lombarda. (Eduardo Dalbono)
  • La sua figura alquanto fredda, tranquilla, aristocratica, non lasciava vedere in lui l'autore di opere spesso commoventi per la scelta del tema e per la penetrante estrinsecazione. Il suo aspetto nobile e calmo non lasciava supporre un cuore ardente, un'anima vivissima e delle membra pronte alla dinamica della battaglia per vincere o morire![1] (Eduardo Dalbono)

Raffaello Barbiera[modifica]

  • Egli era l'artista e il patriota insieme. [...]. Eleuterio Pagliano depose il pennello per prendere il fucile[1] quando l'Italia aveva bisogno non di pitture ma di battaglie.
  • Eleuterio Pagliano fiorì come una fantasia di corretto poeta, con accenni di modernità fluente e geniale; e le sue figurine di signore eleganti, i suoi quadri storici dai toni argentini, dagli accordi eletti, i velluti le sete, gli ori che egli dipingeva con garbo, non sono ancora molto invecchiati. Le sue tele ci dicono ancora una parola che intendiamo; e quante altre tele, invece, sono decrepite e mute per noi!
  • In quello studio inondato di luce, ammantato d'arazzi, popolato di quadri, di bozzetti, di rarità di collezionista, di raffinato, fra specchi di Murano e lacche giapponesi e bozzetti preziosi di pittori amici, Eleuterio Pagliano dipinse fino all'ultima sua ora, come l'Hayez[2]; dipinse instancabile, col presentimento doloroso della morte imminente della moglie inferma; e toccò a lui, invece precederla nella tomba!... E in quello studio, il Pagliano dipingeva tranquillo, beato come un fraticello che prega nel suo convento.

Note[modifica]

  1. a b Pagliano, dopo aver preso parte alle Cinque giornate di Milano, si arruolò volontario nella prima e nella seconda guerra d'indipendenza.
  2. Francesco Hayez (1791 – 1882), pittore italiano.

Altri progetti[modifica]