Eric Hoffer

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Eric Hoffer

Eric Hoffer (1902 – 1983), scrittore e filosofo statunitense.

Citazioni di Eric Hoffer[modifica]

  • È più facile amare l'umanità che il proprio vicino.
It is easier to love humanity as a whole than to love one's neighbor.[1]
  • I nostri più grandi sforzi sono rivolti non a nascondere il male e il brutto in noi, ma il vuoto. La cosa più difficile da nascondere è quello che non c'è.[2]
  • La fede assoluta corrompe in modo altrettanto assoluto quanto il potere assoluto.
Absolute faith corrupts as absolutely as absolute power.[3]
  • La prova basilare della libertà umana non è tanto in ciò che siamo liberi di fare quanto in ciò che siamo liberi di non fare.[2]
  • Possiamo essere assolutamente certi soltanto delle cose che non conosciamo.[2]

The Passionate State of Mind, and Other Aphorisms[modifica]

  • L'inizio del pensiero è il disaccordo – non solo con gli altri ma anche con noi stessi.
The beginning of thought is in disagreement — not only with others but also with ourselves. (p. 260)[4]
  • La debolezza di un'anima è proporzionata al numero di verità che può sopportare.
The weakness of a soul is proportionate to the number of truths that must be kept from it. (paragrafo 61)
  • Per conoscere la religione di una persona non dobbiamo ascoltare la fede che dice di professare, ma dobbiamo trovare il suo tipo di intolleranza.
To know a person's religion we need not listen to his profession of faith but must find his brand of intolerance. (paragrafo 215)
  • Puoi scoprire ciò che più teme il tuo nemico osservando i mezzi di cui si serve per spaventarti.
You can discover what your enemy fears most by observing the means he uses to frighten you. (paragrafo 222)
  • Quando crediamo di possedere l'unica verità, è probabile che siamo indifferenti alle normali verità quotidiane.
When we believe ourselves in possession of the only truth, we are likely to be indifferent to common everyday truths. (paragrafo 83)
  • Quando le persone sono libere di fare a modo loro, in genere si mettono ad imitarsi a vicenda.
When people are free to do as we please, they usually imitate each other. (paragrafo 33)

Note[modifica]

  1. Da The Ordeal of Change, 1963, cap. 11, "Brotherhood".
  2. a b c Citato in Dizionario delle citazioni, a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 88-17-14603-X
  3. Da Reflections on the Human Condition, 1973, paragrafo 13.
  4. Citato in The Columbia Dictionary of Quotations, a cura di Robert Andrews, Columbia University Press, 1993, p. 741.

Altri progetti[modifica]