Esaù

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Esaù (a sinistra) vende la primogenitura (dipinto del XVII sec.)

Esaù, personaggio della Bibbia, figlio di Isacco e Rebecca, fratello gemello di Giacobbe.

Citazioni di Esaù[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [A Giacobbe] Lasciami mangiare un po' di questa minestra rossa, perché io sono sfinito. (Genesi)
  • [A Giacobbe, che gli aveva chiesto la primogenitura in cambio della minestra] Ecco sto morendo: a che mi serve allora la primogenitura? (Genesi)

Citazioni su Esaù[modifica]

  • Non era forse Esaù fratello di Giacobbe? – oracolo del Signore – Eppure ho amato Giacobbe e ho odiato Esaù. Ho fatto dei suoi monti un deserto e ho dato la sua eredità agli sciacalli del deserto. (Libro di Malachia)
  • Non spunti né cresca alcuna radice velenosa in mezzo a voi e così molti ne siano infettati; non vi sia nessun fornicatore o nessun profanatore, come Esaù, che in cambio di una sola pietanza vendette la sua primogenitura. E voi ben sapete che in seguito, quando volle ereditare la benedizione, fu respinto, perché non trovò possibilità che il padre mutasse sentimento, sebbene glielo richiedesse con lacrime. (Lettera agli Ebrei)
  • Oggi, per trovare un paragone accettabile col sistema di corruzione italiano bisogna risalire alla Bibbia: Esaù che vende il potere per un piatto di lenticchie. Però da allora i prezzi sono lievitati. (Luca Goldoni)
  • Quegli lo giurò e vendette la primogenitura a Giacobbe. Giacobbe diede ad Esaù il pane e la minestra di lenticchie; questi mangiò e bevve, poi si alzò e se ne andò. A tal punto Esaù aveva disprezzato la primogenitura. (Genesi)
  • Rebecca divenne incinta. Ora i figli si urtavano nel suo seno ed essa esclamò: "Se è così, perché questo?". Andò a consultare il Signore. Il Signore le rispose: "Due nazioni sono nel tuo seno | e due popoli dal tuo grembo si disperderanno; | un popolo sarà più forte dell'altro | e il maggiore servirà il più piccolo". Quando poi si compì per lei il tempo di partorire, ecco due gemelli erano nel suo grembo. Uscì il primo, rossiccio e tutto come un mantello di pelo, e fu chiamato Esaù. Subito dopo, uscì il fratello e teneva in mano il calcagno di Esaù; fu chiamato Giacobbe. (Genesi)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]