Eugenio Curiel

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Eugenio Curiel (1912 – 1945), partigiano e fisico italiano.

Citazioni su Eugenio Curiel[modifica]

  • [Sul suo assassinio da parte delle brigate nere] I cani sanguinari che ancora battono le vie di Milano, in questi ultimi giorni della loro repubblica protetta dal Reich, possono cantare vittoria per una volta. [...] L'uomo che una loro pattuglia di militi uccise e derubò in piazzale Baracca, alle tre del pomeriggio, qui a Milano, non era uno "di nessuno". Era "nostro" del Partito comunista italiano e dell'Italia che lotta. Era Giorgio: aveva trentadue anni, il volto gentile di un ragazzo, tanto di più se sorrideva nei momenti lievi, con quei suoi denti bruciati dal fumo: e tanto di più anche nei momenti duri, se porgeva ad altri la sua fiducia, la sua sicurezza, la sua forza. (Elio Vittorini)

Altri progetti[modifica]