Fadrique Furió Ceriol

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Fadrique Furió Ceriol, latinizzato in Fridericus Furius Caeriolanus, pseudonimo di Miquel-Joan Ceriol i Balle (1527 – 1592), umanista, filosofo, storico e teologo spagnolo.

Citazioni di Fadrique Furió Ceriol[modifica]

  • Io giuro con santissima verità che di cento controversie le novantacinque nascono dalla impertinenza di molte leggi; le quali a nostri dì si veggono cattive, né possono, né debbono essere osservate: e per non trovarsi un Concilio, quale io dico, né si mutano ragionevolmente, né si correggono, ma servono all'ambizione e all'avarizia degli avocati, e di quelli, che v'hanno alcun maneggio, o preminenza, i quali tirano ogni cosa a loro utile pessima e falsamente.[1]

Note[modifica]

  1. Citato in Il Concilio overo Consiglio et i consiglieri del Prencipe, traduzione di Lodovico Dolce, Gabriel Giolito De' Ferrari, Venezia, 1560, p. 28.

Altri progetti[modifica]