Filippo Mancuso

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Filippo Mancuso

Filippo Mancuso (1922 – 2011), magistrato e politico italiano.

Da Filippo Mancuso

Intervista di Claudio Sabelli Fioretti, Sette, citato in Interviste.sabellifioretti.it, 11 aprile 2002.

  • Io avevo tutti contro, tutti uniti dalla stessa intenzione della critica negativa verso di me. Ma nessuno ha mai indicato un solo fatto irregolare.
  • Lo trovai un uomo di grande intelligenza. Tra noi ci fu simpatia. Dini aveva per me un rispetto che sfiorava la devozione.
  • [Sul giudizio di miglior ministro della giustizia nella storia della Repubblica Italiana] Fassino. Salvo qualche evidente erroneità, che però accade a tutti, con la sua alta sensibilità e intelligenza politica ha coperto anche l'area della competenza tecnica che gli manca.
  • Flick, carattere non autosufficiente, inadeguato a reggere un ministero in momenti difficili. Una scelta non felice di Prodi.
  • La politica ha misteri che restano tali anche a coloro che ne sono stati protagonisti.
  • [Su Clemente Mastella] Un politico che nasce, fiorisce e si delimita nella politica come successo concreto, cioè il bagaglio ideale corrispondente al disegno positivo. La convenienza politica che coincide con la convenienza del potere.
  • Il giudice deposita la sua verità e se ne va per gli affari suoi. L'avvocato partecipa del dramma. Ora che sto lasciando la vita dico che ho sbagliato professione.

Altri progetti[modifica]