Claudio Sabelli Fioretti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Claudio Sabelli Fioretti (1944 – vivente), giornalista e scrittore italiano.

  • Anche i più strenui difensori della libertà di cambiare idea non possono non notare che di questo diritto si fa un certo abuso, a volte. Soprattutto quando cambiano le maggioranze politiche o le egemonie culturali e scoppiano le transumanze. (da Sette, 29 novembre 2001)
Le donne al potere? Sono uomini, La ventisettesima ora, Corriere della sera, 21 aprile 2012
  • In Italia vige ufficialmente il politicamente corretto. Quando qualcuno ti chiede la tua opinione su donne, su extracomunitari, su neri, su omosessuali, su handicappati, su ebrei è meglio rifiutarsi o al massimo rispondere facendo riferimento al pensiero unico buonista. Non costa nulla, nessuno ti rimprovera di nulla e tu non rischi nulla. Ma io non ce la faccio. Ho sempre pensato che le parole sono importanti ma non quanto i fatti. Perciò non penso che il problema si risolva chiamando "neri" i negri o "diversamente abili" gli handicappati. E non raccontando barzellette sugli ebrei (cosa che gli ebrei fanno in continuazione ed egregiamente).
  • Io faccio parte di quella generazione che sosteneva che se le donne avessero potuto andare al potere avrebbero mostrato agli uomini che si poteva governare con maggior senso di giustizia e di umanità. Eravamo fortemente convinti che le donne avrebbero spiazzato gli uomini promuovendo un mondo migliore. E quindi non posso che dichiararmi deluso.
  • Sopra al tetto di cristallo ci arrivano solo quelle che vengono selezionate dagli uomini, in base alla loro somiglianza agli uomini, all'appartenza al loro mondo, alla condivisione dei loro valori. [...] È triste ammetterlo: le donne che comandano sono uomini.

Dimmi Dammi Fammi[modifica]

  • A letto uomo e donna si possono fare una grande quantità di male. L'uomo sempre condizionato dal mito della sua virilità, è vulnerabile. Nella sua ansia di prestazione, si dà un gran da fare e alla fine lei magari lo guarda con fare interrogativo: "Tutto qui?". Quando, esplicitamente o meno, gli fa capire che è delusa, lui viene colpito ferocemente.
  • Anni di femminismo hanno tappato la bocca agli uomini. Nell'ansia di apparire politicamente corretti, non parlano più, non si lamentano più, non chiedono più. Tra di loro, poi, quando sono certi di non essere ascoltati, passano ore a sognare a occhi aperti come vorrebbero che fossero le loro donne e a lamentarsi di come invece sono.
  • La donna furba deve consentire che il suo uomo guardi la televisione con il telecomando in mano se vuole arrivare alla pensione di anzianità senza passare per quella di invalidità.

[Claudio Sabelli Fioretti, Dimmi Dammi Fammi, Edizioni Frontiera.]

Altri progetti[modifica]