Filippo Maria Visconti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Filippo Maria Visconti in un'incisione ottocentesca

Filippo Maria Visconti (1392 – 1447), ultimo duca di Milano della dinastia viscontea.

Citazioni su Filippo Maria Visconti[modifica]

La sera del 13 agosto [1447] cessava di vivere Filippo Maria, ultimo de' Visconti; e i Milanesi ne seppero la morte prima di sapere ch'ei fosse ammalato, tanto egli, già da più anni, traeva un'esistenza misteriosa. Ei moriva senza figliuoli, lasciava i popoli stanchi di una tirannide più sorda che violenta; lasciava le finanze esauste, una guerra coi Veneziani che stavano quasi alle porte di Milano, nessun successore e molti pretendenti. Si fecero i suoi funerali, ma in fretta e senza pompa, e quasi tumultuariamente. Imperocché appena sparsasi la nuova della sua morte tutta la città fu in sussulto: dapertutto un gridare, un tumultuare, un correre all'armi: chi ne diceva una e chi un altra, e le opinioni erravano incerte o contradittorie. Sol una era concorde: il fastidio de' passati abusi. (Aurelio Bianchi-Giovini)

Altri progetti[modifica]