François-André Danican Philidor

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
François-André Philidor

François-André Danican Philidor (1726 – 1795), compositore e scacchista francese.

Citazioni di François-André Philidor[modifica]

  • Il pedone è l'anima degli scacchi. [1]

Citazioni su François-André Philidor[modifica]

  • Il familiare detto di Philidor, «Il Pedone è l'anima degli scacchi», è una valida guida alla sua teoria del gioco; egli predicava un lento e prudente sviluppo delle forze, con particolare considerazione per la struttura dei Pedoni, e le partite a lui attribuite mostrano che le sue idee conducevano, nella pratica, ad una manovra posizionale laboriosa e spesso noiosa. (Al Horowitz)
  • Nonostante i suoi successi, le teorie di Philidor esercitarono una scarsa influenza immediata; dopo la sua morte, i più noti giocatori adottavano uno stile, direttamente derivante dagli Italiani, imprudente e combinativo. (Al Horowitz)
  • Philidor li chiamò l'«anima degli scacchi».
    V'è certamente dell'esagerazione in questa sua affermazione, ma gliela si può perdonare, poiché fu lui, precursore incompreso, a cogliere per primo la grande importanza che hanno i pedoni nel nostro gioco. Solamente che, come generalmente avviene, i suoi discepoli non compresero affatto il concetto profondo del Maestro e ne applicarono pedissequamente i dettami, annichilendo la impareggiabile bellezza degli scacchi con la costruzione di rigide impalcature di pedoni, snaturando l'essenza sublime del gioco.
    Comunque Philidor fu colui che per primo pose la pietra della costruzione strategica moderna, sulla quale poi il grande genio di Stenitz[2] edificò un monumento imperituro.
    Il suo precipuo difetto fu quello di riferirsi alla funzione strategica dei pedoni solamente in connessione al gioco chiuso, trascurando del tutto il loro dinamismo nel gioco aperto. (Enrico Paoli)

Note[modifica]

  1. Citato in Al Horowitz, I campioni del mondo di scacchi, Mursia, Milano, 1988, cap. 1, p. 8.
  2. Wilhelm Steinitz (1836–1900), scacchista austriaco naturalizzato statunitense, dal 1886 primo campione del mondo di scacchi.

Altri progetti[modifica]