Fratelli in erba

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Fratelli in erba

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Leaves of Grass

Lingua originale Inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2009
Genere commedia, drammatico, thriller
Regia Tim Blake Nelson
Sceneggiatura Tim Blake Nelson
Produttore Tim Blake Nelson, Edward Norton, First Look Studios
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Fratelli in erba, film statunitense del 2009 con Edward Norton, Richard Dreyfuss, Susan Sarandon e Keri Russell, regia di Tim Blake Nelson.

Dialoghi[modifica]

  • [Janet ha appena pescato un grosso pesce a mani nude e lo sta pulendo]
    Bill: Hai dei motivi spirituali per cui sei contraria alle lenze?
    Janet [ride]: È così che si pescava secoli e secoli fa.
    Bill: Sì, questo te lo concedo.
    Janet: Andrai via domani?
    Bill: Credo di sì.
    Janet: Mi mancherai!
    Bill: Eppure ci conosciamo da così poco...
    Janet: «Ciò che sei non l'hai mai saputo, sei stato come assopito durante tutta la vita, | le tue palpebre sono rimaste socchiuse tutto il tempo, | ciò che hai fatto già torna in guisa di sberleffi, | gli sberleffi non sono te, | sotto di loro e dentro di loro, ti scorgo in agguato.»[1]
    Bill: Di chi è?
    Janet: Walt Whitman!
    Bill: Non avrei mai creduto che l'avrei sentita recitare da una ragazza che sta curando un pesce di venti chili!
    Janet: Ma è così che dovrebbe essere recitata. Scriveva senza rima, senza metrica, versi liberi, solo quello che sentiva lasciandolo scaturire con il suo ritmo intricato. Pura passione spudorata, senza alcuna restrizione.
    Bill: Mi dispiace, io non sono affatto d'accordo!
    Janet: Perché?
    Bill: Perché qualcuno ha osato sostenere che anche la poesia ha alcune regole.
    Janet: O te le puoi inventare!
    Bill: Ecco, vedi, questa è la parte che non posso accettare!
    Janet: Perché?
    Bill: Se tutti andassero in giro stabilendo le proprie regole, come potremmo trovare la verità? Non ci sarebbe niente! Niente su cui basarsi.
    Janet: «Una notte | ho squarciato la mia pelle di cicala, | ho divorato le tue foglie, | ignorando ogni veleno, | negando ogni legge alimentare, | in quella cecità larvale, | una genuina voracità.» [Poesia]
    Bill: Di chi è?
    Janet: È mia! A volte la verità sta di fronte a noi e noi le andiamo incontro senza neanche sapere che è lì. Quando credi di aver risolto tutto, che cosa ti resta?

Note[modifica]

  1. Recitando parte della poesia A te di Walt Whitman. Cfr.: «Tu ancora ignori chi sei, tutta la vita hai sonnecchiato sopra te stessa, | le tue palpebre è come se fossero rimaste quasi sempre chiuse, | ciò che hai fatto ti viene ricompensato con derisioni, | (i tuoi risparmi, sapere, preghiere, se non ti vengono ricompensati con derisioni, in che modo ti vengono ricompensati?) || Le derisioni non sono te, | sotto quelle, entro quelle, confusamente io t'intravedo.» Da notare che il titolo originale del film Leaves of Grass è lo stesso della famosa raccolta di poesie di Whitman, in italiano Foglie d'erba, tale libro contiene tutti i componimenti poetici del poeta statunitense.

Altri progetti[modifica]