Gian Gastone de' Medici

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Gian Gastone de' Medici

Giovanni Battista Gastone de' Medici, meglio noto come Gian Gastone (1671 – 1737), settimo Granduca di Toscana.

Citazioni su Gian Gastone de' Medici[modifica]

  • Ben a ragione venne reputato il principe più colto del suo tempo: né a lui fino al quinto lustro d'età mancò una pia ed incorrotta mente. Nemica fortuna ed il paterno orgoglio si congiunsero per dargli in moglie donna di carattere e d'educazione difformissima dalla sua: nemica fortuna e la sensuale debolezza gli posero a fianco Giuliano Dami, l'uomo più infame che debbasi ricordare in queste pagine. (Antonio Zobi)
  • Uno dei lati più caratteristici della figura di quello stranissimo principe che fu Gian Gastone era il disprezzo per quasi tutti i ministri del suo governo e per la nobiltà fiorentina, che per lui divenivano spesso e volentieri soggetto di burletta. (Alessandro Ademollo)

Altri progetti[modifica]