Giovanna di Castiglia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Giovanna di Trastamara, o Giovanna di Aragona e Castiglia, conosciuta anche come Giovanna la Pazza (1479 – 1555), duchessa consorte di Borgogna, regina di Castiglia e di Aragona.

Citazioni su Giovanna di Castiglia[modifica]

  • Principessa innamorata senza esser corrisposta. | Garofano rosso in una valle profonda e desolata. | La tomba che ti ricopre trapela la tua tristezza | attraverso gli aperti occhi del marmo. || Eri una colomba dall'anima di gigante | il cui nido fu sangue di terra castigliana, | versasti il tuo fuoco in un calice di neve | e le tue ali si spezzarono perché volevi alimentarlo. || Sognavi che il tuo amore fosse come il bambino | che ti segue docile reggendoti il manto. | E invece di fiori, versi e collane di perle, | la morte ti ha dato rose appassite su un ramo. (Federico García Lorca)

Altri progetti[modifica]