Vai al contenuto

Grande Sfinge di Giza

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
La grande Sfinge di Giza

Citazioni sulla Grande Sfinge di Giza.

  • Come un relitto scagliato a riva da una tempesta titanica, la Sfinge, a riposo tra le onde sinuose della sabbia grigiastra che la circondava, per una volta sembrava in uno stato di dormiveglia. Il volto solenne che impassibile aveva visto gli anni andare e venire, gli imperi sorgere e tramontare e generazioni di uomini vivere e morire, parve abbandonare per un istante la sua tipica espressione di saggezza speculativa e di sdegno profondo, lo sguardo gelido sembrò abbassarsi, la bocca austera accennare un sorriso. (Marie Corelli)
  • La Sfinge e le Piramidi sono uno scenario atto a spaventare un popolo credulo. (Jean Cocteau)
  • Sappiamo tutti che con le nuove tecniche geologiche la datazione della Sfinge va spostata indietro nel tempo, e quindi io credo che dovremmo rivedere le conoscenze fin qui acquisite che ci portavano a pensare che... vorrei dirvi... che un sistema avanzato di scrittura che finora sono riuscito a decifrare era presente già nelle due prime dinastie e che in un certo senso... è come se fosse basato su un prototipo molto... precedente... (Stargate)
  • Sull'orizzonte azzurro, arso da un fuoco intenso, | l'antico Mostro accòsciasi: enorme, e feminino. | Secoli, son passati. Fedele al suo destino, | la bocca sigillata serba l'enigma immenso. || Di tutto che viveva al giorno suo natale, | non resta altri che Lui. Nel passato lontano, | fa tremar l'età sua ciascun essere umano: | e all'ombra della storia, comanda, egli, fatale. || Sulle macerie assiso dei secoli perduti, | immobile nel sole, dardeggia i seni acuti, | senz'abbassar giammai le pàlpebre orgogliose. || Sogna... Ed attender sembra, in gran serenità, | l'ordine di levarsi sulle zampe petrose, | per rientrare, lento, dentro l'eternità. (Albert Samain)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]