Grande balzo in avanti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Piccole fornaci nelle campagne cinesi per la produzione di acciaio durante il "grande balzo in avanti"

Citazioni sul grande balzo in avanti.

  • Era Il periodo [del grande balzo in avanti] in cui Mao aveva cercato di realizzare il sogno, peraltro appena abbozzato, di trasformare la Cina in una potenza economica moderna. Definì l'acciaio il «maresciallo» dell'industria, e ordinò di raddoppiare in un anno la produzione di acciaio, passando da 5,35 milioni di tonnellate nel 1957 a 10,7 milioni di tonnellate nel 1958; ma invece di sviluppare l'industria siderurgica vera e propria con operai specializzati, decise di coinvolgere nell'impresa l'intera popolazione. (Jung Chang)
  • Il «grande balzo» era forse l'espressione più pura della cronica impazienza di Mao, della sua convinzione della superiorità della mente, e della sua fiducia nel fatto che, ammesso che lo si volesse, l'età dei miracoli non era finita. (Paul Johnson)
  • In Cina il movimento del «grande balzo» subì una brusca interruzione il 23 luglio 1959, quando Mao fece calare il sipario dicendo seccamente: «La confusione che si è creata è stata notevole, e io me ne assumo la responsabilità». Ma le conseguenze del dramma furono impressionanti. [...]. Ancora oggi è difficile dire dal di fuori cosa accadde dell'agricoltura cinese durante quei terribili anni. L'industria dell'acciaio fu rovinata, e dovette essere completamente ricostruita. L'agricoltura fu riorganizzata in cooperative, e le comuni si ridussero a 2.000 famiglie. Ma i raccolti e il bestiame erano perduti per sempre. La gente moriva di fame. Nessuno sa quanti milioni di persone morirono in conseguenza del balzo, poiché non abbiamo a disposizione le cifre reali. (Paul Johnson)
  • Tutt'intorno a me gli altoparlanti trasmettevano a tutto volume musica esaltante, e c'erano striscioni, manifesti ed enormi scritte sui muri con slogan che proclamavano: «Viva il Grande Balzo in Avanti!» e «Tutti a produrre acciaio!» Anche se non capivo bene perché, sapevo che il presidente Mao aveva ordinato alla nazione di produrre una gran quantità di acciaio. (Jung Chang)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]