Haoma

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Citazioni sull'haoma.

  • Io benedico e le nubi e la piova | che di te il corpo crebbero dei monti, | là, sulle alture, e i monti benedico | alti ove cresci! Questa io benedico | terra ampia e vasta e fertile e benefica | che puro ti nutriva, Haoma, e quel loco | di questa terra in che tu spunti, ed hai | odor soave e lunge ti distendi, | grazia e favore di Aura Mazda. E cresci, | Haoma, tu cresci là sui monti, e attorno | da tutte parti ti distendi. Oh! vera¬ | mente sei tu di purità la fonte! | Oh! possa tu, per le preghiere mie, | in ogni ramo, in ogni tuo germoglio, | in ogni germe tuo, prosperar lunge! | Haoma si cresce ov'ei laudato sia, | e vittoria maggior sempre s'acquista | l'uom che d'inni l’esalta. Or, la più lieve | stilla d’esso spremuta, e la più tenue | lode che a lui si faccia, e quel del succo | di lui saggio più lieve, in forza uguali | sono alla morte di ben mille e mille | démoni, e dall'ostello ove l'offerta | ad Haoma è addotta, via s'invola e sperde | la trista impurità, là 've d'alcuno | inno ei si laudi. Or io da lui domando, | da lui ch'è salutifero, la bella | e forte sanità per questa mia | casa e per questo borgo. E veramente | gli altri farmachi tutti ènno d’Aesma[1]| astato l'opra, ma quel d'Haoma viene | da bella purità che l’alma allegra. | Esso il corpo ristora, e a chi 'l riceve | sì come un figlio tenerello, in seno | Haoma penetra e sanità v’infonde. | Haoma, deh! porgi a me di que' tuoi farmachi | onde salute apporti! Anche mi dona | delle tue guise di vittoria vincere onde sai tu! (Avestā)

Note[modifica]

  1. Aeshma, cioè Asmodeo, demone della rabbia, della discordia. Cfr. Italo Pizzi, nota 2, p. 154.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]