Vai al contenuto

Hermann Sudermann

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Hermann Sudermann

Hermann Sudermann (1857 – 1928), scrittore e drammaturgo tedesco.

Citazioni di Hermann Sudermann[modifica]

  • Un trono è calato dal cielo, e ha i pilastri di fuoco. Vi siede, vestito di bianco, il principe della pace. La sua spada si chiama «amore» e il suo grido di battaglia è «misericordia»...[1]

Citazioni su Hermann Sudermann[modifica]

  • Da più sere, al teatro dell'Accademia dei Filodrammatici a Milano accorre il pubblico avido di conoscere quest'Onore che la cronaca cittadina porta ai sette cieli. Il nome di Ermanno Sudermann, prima affatto ignoto, è ora pronunciato come quello d'un drammaturgo poderoso e già celebre. [...].
    I romantici dicono che il Sudermann è dei loro; i realisti e i naturalisti, invece, affermano che l'Onore appartiene alla loro scuola. Il campo è a rumore; tanto più che il teatro tedesco moderno è povero, e il Sudermann, finora romanziere mediocre, anzi terribilmente mediocre (dice un critico di Lipsia) promette di arricchirlo con altri lavori, con altri figli della sua potenza. (Raffaello Barbiera)
  • La fine di Sodoma del Sudermann ebbe la fortuna di far sorgere intorno a sé delle ampie discussioni, e d'eccitare insieme, da un lato gli irresistibili entusiasmi, dall'altro acerbe disapprovazioni e perfino sincero disprezzo. Le ragioni di questo divorzio aperto nei giudizi del publico e della Critica non sono difficili a rilevare, poiché innanzi tutto tal lavoro si presenta cosi audacemente indocile alle nostre consuetudini sceniche, che non può [fare] a meno di urtare i sentimenti e i gusti di quella gente ligia all'abitudine e al sistema. (Enrico Annibale Butti)

Note[modifica]

  1. Da Johannes; citato in Domenico Porzio (a cura di), Incontri e scontri col Cristo, M. Ferro, Milano, 1971, vol. I, p. 183.

Altri progetti[modifica]