I tre moschettieri (film 1993)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

I tre moschettieri

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

The three Musketeers

Lingua originale inglese
Paese Austria, Gran Bretagna, Stati Uniti d'America
Anno 1993
Genere azione, avventura, commedia sentimentale
Regia Stephen Herek
Soggetto Alexandre Dumas (padre)
Sceneggiatura David Loughery
Produttore Roger Birnbaum, Joe Roth
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

I tre moschettieri, film del 1993, regia di Stephen Herek.

Frasi[modifica]

  • [Aramis prende il crocifisso che aveva sotto il vestito su cui c'è il proiettile che gli aveva sparato Richelieu.]
    Vedete? Dio esiste! (Aramis)
  • Torna a casa. Trovati una ragazza, fa' tanti figli e vivi felice. (Porthos, a D'Artagnan)
  • Tutti per uno, e di più per me. (Richelieu)
  • Quei moschettieri sono una minaccia. Devono essere fermati! Mille pezzi d'oro sulla testa di ciascuno dei quattro, vivi o morti! Io preferirei morti. (Richelieu, a Rochefort)

Dialoghi[modifica]

  • Regina: Preferirei morire.
    Richelieu: Possiamo senz'altro accontentarvi!
  • Guardia del Cardinale: Ci seguirete con le buone o intendete resistere?
    Porthos: Non siate stupido certo che intendiamo resistere! Un minuto e arriviamo.
    [Porthos, Athos e Aramis voltano le spalle alle guardie del cardinale e si mettono a confabulare a bassa voce in cerchio]
    Porthos: Sono cinque, noi siamo tre, non mi sembra leale.
    Aramis: Possiamo concedergli di arrendersi.
  • [D'Artagnan, Athos, Porthos e Aramis stanno fuggendo sulla carrozza del Cardinale inseguiti dalle sue guardie]
    D'Artagnan: Ci sparano addosso!
    Porthos: Champagne?
    Athos: Ci stanno dando la caccia Porthos!
    Porthos: Hai ragione... Ci vuole un Rosso!
  • [Investitura di D'Artagnan e discorso finale di re Luigi XIII]
    Luigi XIII: È lui l'uomo che mi ha salvato la vita?
    Porthos: Il suo nome è D'Artagnan, maestà.
    Luigi XIII: D'Artagnan sono in debito con Voi, cosa posso fare per ricompensarvi del vostro coraggio?
    Athos: Vostra maestà non c'è che un desiderio nel suo cuore, diventare un moschettiere.
    Luigi XIII [a D'Artagnan]: Avvicinatevi. In ginocchio. Questo mondo è un regno instabile, irto di pericoli, dove l'onore è calpestato dalla corsa al potere e la libertà è umiliata ogni volta che il debole è oppresso dal più forte. Ma ci sono uomini che si oppongono a queste nefandezze, che dedicano la loro vita alla verità, all'onore e alla libertà. Questi uomini sono i moschettieri! Alzatevi D'artagnan, unitevi a loro.

Altri progetti[modifica]