Il Teatro degli Orrori

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Il Teatro degli Orrori

Il Teatro degli Orrori, gruppo noise rock nato nel 2005.

Dell'impero delle tenebre[modifica]

Etichetta: La Tempesta, 2007.

  • Vita mia noi due: giochi il rosso ed esce sempre il nero. (da Vita Mia, n. 1)
  • La fortuna è si cieca cosi come è cieco il tuo amore. (da Vita Mia, n. 1)
  • Una notte buia e minacciosa è per colpa di questa forse, ci siamo spinti troppo lontano e lontano a volte vuol dire morte! (da Dio Mio, n. 2)
  • Oh non siamo tutti chi un po' più o chi un po' di meno | siamo tutti tutti tutti completamente pazzi. (da E Lei Venne, n. 3)
  • Rincorrere i sogni ci ha sempre portato fortuna | quanto vorrei amarti | solitudine. (da Compagna Teresa, n. 4)
  • Abbiamo perso la memoria del ventesimo secolo. (da L'Impero delle Tenebre, n. 5)
  • È come quando non c'è più niente da fare se non aspettare che arrivi un altro giorno. (da L'Impero delle Tenebre, n. 5)
  • Sei solo,| semplicemente solo | ti guardi allo specchio e non ti riconosci più. (da Scende La Notte, n. 6)
  • Ma poi scende la notte | e il buio circonda le nostre vite | non più libere... (da Scende La Notte, n. 6)
  • Un carroarmato di rock per te che ti faccia morire di musica e non di paura | un carroarmato di rock per me per radere al suolo i castelli di carta del re | ma il tiranno vuol vincere sempre e allora FUOCO! (da Carrarmatorock!, n. 7)
  • Ed è per questo che odio Milano | facce seccate e il cielo plumbeo piange pioggia giorno e notte giorno e notte. (da Il Turbamento della Gelosia, n. 8)
  • Come ci illudi, Tom, | di essere ancora tutti vivi | mentre guardiamo sempre dall'altra parte. (da La Canzone di Tom, n. 10)
  • Cantare una canzone, per non dimenticarti più! | Cantare una canzone, per averti sempre... | sempre con me! (da La Canzone di Tom, n. 10)

A sangue freddo[modifica]

Etichetta: La Tempesta, 2009, prodotto da Giulio Favero.

  • L'amore è una cosa così bella. | Una cosa così grande. (da Io Ti Aspetto, n. 1)
  • L'interminabile solitudine del sentirsi soli | a volte gioca brutti scherzi | un giorno credi vada tutto bene | e l'indomani vorresti ucciderti. (da Due, n. 2)
  • Bugiardi dentro, fuori assassini | vigliacchi in divisa, generazioni intere | ingannate per sempre | a sangue freddo. (da A Sangue Freddo, n. 3)
  • Ladri in limousine | che Dio vi maledica | pagherete tutto pagherete caro. (da A Sangue Freddo, n. 3)
  • Hanno ammazzato Ken Saro Wiwa | Saro Wiwa è ancora vivo. (da A Sangue Freddo, n. 3)
  • Mai e poi mai | è una frase stupida | che non significa niente | nella vita quel che arriva arriva | te lo prendi eccome | a parte qualche significativa eccezione. (da Mai Dire Mai, n. 4)
  • È un mondo diverso che voglio | altro che storie | senza né despoti né preti | più giusto e libero se vuoi | dove abbracciare | il sole il mare la terra l'amore... (da Direzioni Diverse, n. 5)
  • Non posso più sopportare | i miserabili al potere | solo le mie disperazioni | mi fanno sentire ancora vivo | ho fame d'amore e ti desidero. (da Il Terzo Mondo, n. 6)
  • Non soltanto Dio non governa il mondo | ma neppure io posso farci niente | non è compito mio, ci penserà qualcun' altro. (da Padre Nostro, n. 7)
  • Seguono quei momenti | che non vorresti vivere, | ti viene una rabbia grande | almeno quanto un mare in tempesta | cos'ha in mente certa gente | cos'ha in mente certa gente. (da Alt!, n. 9)
  • Neppure se ti vedo piangere | riesco ad essere felice | neppure se ti parlo veramente | quando ti dico | che per me non conti niente | neppure tu. (da È Colpa Mia, n. 10)
  • La vita è breve | quando meno te l'aspetti | ti abbandona e ti lascia li. (da La Vita è Breve, n. 11)
  • Voglio imparare a leggere | dentro ai tuoi occhi neri | voglio lasciare un segno | profondo e forte nel tuo cuore. (da La Vita è Breve, n. 11)
  • Il tempo vedrai | guarisce ogni ferita | dimenticherai persino | che faccia ho | tu non mi ami più | e Dio nemmeno. (da Die Zeit, n. 12)
  • È nell'indifferenza che un uomo, un uomo vero, muore davvero (da A Sangue Freddo, n. 3)

Il mondo nuovo[modifica]

Etichetta: La Tempesta, 2012.

  • Porto via con me | ricordi che non passano mai | prendo le mie tribolazioni | in un sacchetto di nylon | e me le porto via. (da Non Vedo L'ora, n. 3)
  • Dimenticare non sarebbe male | porto via con me i miei risentimenti | lo so bene che la storia non finisce qui | inizia sempre altrove. (da Non Vedo L'ora, n. 3)
  • Porto via con me | ricordi che non passano mai | dimenticare non sarebbe male. (da Non Vedo L'ora, n. 3)
  • Qualcuno di cui non dirò il nome | sebbene sia certo lo spettacolo umano più bello | che mi sia stato dato osservare da vicino. (da Io Cerco Te, n. 2)
  • Rivendico il diritto di amarti | come posso fare, senza di te | senza di te | mi si spezza il cuore | sentirti così lontano. (da Rivendico, n. 1)
  • L'inferno non è che un mito | una favola infantile | per soldati che pregano un dio | crudele e disattento | per le strade di Baghdad. (da Cleveland – Baghdad, n. 6)
  • Io sono il cielo blu! Sono il suo temporale! Io sono il mondo intero, sono il cominciamento, sono la fine di ogni cosa! L'orizzonte... sono io! (da Martino, n. 7)
  • Doris canta una canzone che | sembra una bandiera | tu non ci crederai | ma quando canta Doris | avvengono i miracoli. (da Doris, n. 14)

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]