Il mandolino del capitano Corelli

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Il mandolino del capitano Corelli

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Captain Corelli's Mandolin
Paese Francia, Gran Bretagna, USA
Anno 2011
Genere bellico, romantico
Regia John Madden
Sceneggiatura Shawn Slovo
Attori

Il mandolino del capitano Corelli, film franco-britannico-statunitense del 2001 con Nicholas Cage e Penelope Cruz, regia di John Madden.

Frasi[modifica]

  • Quando si accende l'amore è una pazzia temporanea. L'amore scoppia come un terremoto e in seguito si placa e quando si è placato bisogna prendere una decisione, bisogna riuscire a capire se le nostre radici sono così inestricabilmente intrecciate che è inconcepibile il solo pensiero di separarle. Perché questo è... l'amore è questo. L'amore non è turbamento, non è eccitazione, non è il desiderio di accoppiarsi ogni istante della giornata, non è restare svegli alla notte immaginando che lui sia lì a baciare ogni parte del tuo corpo. Non arrossire, ti sto dicendo delle verità. Questo è semplicemente essere innamorati e chiunque può facilmente convincersi di esserlo. L'amore è invece... è quello che resta nel fuoco quando l'innamoramento si è consumato. Non sembra una cosa molto eccitante, vero? Ma lo è. Tu credi di poter anche solo immaginare che arriverai a provare questo per il Capitano Corelli? (Dottor Iannis)
  • A volte è meglio essere battuti che avere le mani sporche di sangue. (Dottor Iannis)

Dialoghi[modifica]

  • Capitano Weber: È incomprensibile! Davvero volete che finisca la guerra? Siete strani voi italiani!
    Capitano Corelli: Non abbiamo i tuoi vantaggi.
    Capitano Weber: Quali vantaggi?
    Capitano Corelli: Il vantaggio di pensare che le altre razze siano inferiori alla nostra.
    Capitano Weber: È una questione scientifica! Una realtà che non puoi modificare!
    Capitano Corelli: Me ne frego della scienza, è la morale che conta.
    Capitano Weber: E qual è la tua morale?
    Capitano Corelli: Se vedessi un uomo che sta per essere sopraffatto da altri penserei che quest'uomo è mio fratello. Questa è la mia morale: lo prenderei come se fosse un fatto personale.

Altri progetti[modifica]