Rita Savagnone

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Rita Savagnone nel 1973

Rita Savagnone (1939 – vivente), attrice, doppiatrice e direttrice del doppiaggio italiana.

Citazioni di Rita Savagnone[modifica]

  • Allora era un gruppo molto ristretto che faceva il doppiaggio, che diciamo per quarant'anni almeno, ha dominato, ha avuto questo privilegio di dominare, non passava nessuno dalle maglie della famosa C.D.C..[1]
  • Della Simoneschi è stato detto tutto, sempre toppo poco rispetto a quanto merita, però è stato detto tutto della sua infinita capacità di sviluppare personaggi e attrici anche diversissime tra di loro. Ecco forse in questo senso possono un pochino paragonarmi a lei. Questo, questo mi fa piacere. Un aspetto che mi fa piacere. E quindi in grado di affrontare attrici come Vivien Leigh di Rossella di Via col vento a centomila diverse anche in caratteri che lei copriva perfettamente.[2]
  • I doppiaggi dei cartoni animati fatti dalla Simoneschi, che sono un'infinità e sono uno più bello dell'altro. Sono lezioni di pura recitazione. Ne citerò in ordine sparso, perché non me li ricordo neanche tutti. I doppiaggi dei primi film di Walt Disney erano dei capolavori dal punto di vista tecnico, dal punto di vista artistico. I dialoghi venivano composti, creati da De Leonardis che era un grande dialoghista. Le canzoni venivano rese in italiano da bravissimi cantanti, ma molte volte quando l'attore era in grado di cantare, come la Simoneschi, erano loro stessi. E allora noi abbiamo quel gioiello per esempio, dico il primo che mi viene in mente, in Cenerentola: lei è la Fatina Smemorina. Quella era Lydia Simoneschi. Il famoso Bidibi Bodibi Bu, compresa la canzone era lei che cantava ed era meravigliosa. Bidibi Bodibi Bu lei era eccezionale. Altra cosa eccezionale, parecchi anni dopo, era Maga Magò. Maga Magò nella Spada nella roccia sarebbe da mettere su carta da musica e da studiare per l'infinità di toni e tonalità, che c'erano peraltro nell'originale, che lei è stata capace di riprodurre. Andando dalle note acutissime a quelle scurissime, quasi da basso, con una versatilità con un'inventiva. Un pezzo eccezionale.[2]
  • Il doppiaggio è una brutta bestia e quindi io tanti ragazzi che lo fanno, cerco di convincerli a cambiare… a cambiare idea.[1]
  • Oggi forse c'è una piattezza in un certo senso, perché sono tutti molto più bravi. Un tempo erano bravi pochi, poi c'erano quelli un po' meno bravi, ma comunque bravi. E poi c'erano quelli... i caratteristi piccoli, la massa, le piccole cose, per le piccole battute. Adesso questo non c'è più. Adesso c'è una sorta di uniformità di ottimo livello, di buono livello a volte di ottimo, in cui spicca qualcuno molto, molto bravo.[1]

Note[modifica]

  1. a b c Intervista di Riccardo Raffo SDAC - Scuola D'Arte Cinematografica di Genova, 16 novembre 2018. Video disponibile su Youtube.com.
  2. a b Intervista di Gerardo Di Cola enciclopediadeldoppiaggio, 27 febbraio 2020. Video disponibile su Youtube.com.

Doppiaggio[modifica]

Film[modifica]

Film d'animazione[modifica]

Serie televisive[modifica]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]