Ildeberto di Lavardin

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Ildeberto di Lavardin (1056 – 1133), arcivescovo cattolico e poeta francese.

Citazioni di Ildeberto di Lavardin[modifica]

Nulla ti è pari, o Roma pur nella tua quasi completa rovina; | quel che tu fosti, intatta, i tuoi ruderi lo rivelano | [...] È caduta la città. Mentre guardo le sue rovine | e considero il suo stato vado ripetendo: Roma fu. | Tuttavia né il susseguirsi delle guerre né gli incendi | né le stragi poterono cancellare completamente | la sua bellezza. Tanto rimane ancora, quanto rovinò; | né c'è cosa che potrebbe eguagliare ciò che resta | né si potrebbe ricostruire ciò che è stato distrutto.[1]

Note[modifica]

  1. Citato in AA.VV., L'idea di Roma. Una città nella storia: 140° anniversario di Roma Capitale, Cangemi, Roma, p. 82. ISBN 978-88-492-9256-5

Altri progetti[modifica]