Incontri proibiti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Incontri proibiti

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Incontri proibiti

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 1998
Genere commedia
Regia Alberto Sordi
Soggetto Alberto Sordi, Rodolfo Sonego
Sceneggiatura Alberto Sordi, Rodolfo Sonego
Interpreti e personaggi

Incontri proibiti, film italiano del 1998 con Alberto Sordi e Valeria Marini, regia di Alberto Sordi.

Frasi[modifica]

  • [A un incontro di imprenditori, contestato dalla platea] Molti intervenuti, e io vi vedo, sono venuti qui interessati e in malafede per contestare le mie verità! (Armando)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Federica: Papà! Papà! Papà! Papà!
    Armando: Che dice a me?
    Federica: Scusi, mi sono sbagliata.
    Armando [sottovoce]: E te pare?! Papà.. Signorina, adesso che ha capito che non sono papà, perché mi viene dietro?
    Federica: Io? Io sto solo cercando la mia carrozza per Bologna, la numero otto.
    Armando: La numero otto è la mia, vado a Bologna anch'io.
    Federica: Bene, così facciamo il viaggio insieme, ci teniamo un po' compagnia.
  • [Federica e Armando dormono nello stesso letto, entra in camera il fidanzato]
    Federica: Ciao, ma non dovevi arrivare nel pomeriggio?
    Giorgio: Lascia perdere quando dovevo arrivare io, piuttosto tu, spiegami cosa ci fai a letto con questo signore!
    Federica: Ma non so, arrivi così all'improvviso e alzi pure la voce?

Altri progetti[modifica]