Janez Drnovšek

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Janez Drnovšek (2006)

Janez Drnovšek (1950 – 2008), politico sloveno.

Citazioni di Janez Drnovšek[modifica]

  • Di sicuro [avere un cancro] è un'esperienza che fa uscire da un certo automatismo di comportamenti, da quell'andare avanti con inerzia, dando per scontate le cose. In queste circostanze, uno è obbligato a fermarsi e pensare.[1]
  • È ormai chiaro che gli animali hanno sentimenti e sono capaci di essere felici o provare sofferenza. Ma gli uomini che li torturano e li uccidono non hanno sentimenti e coscienza. E chi mangia animali uccisi ne condivide la responsabilità.
    Posso prevedere in un futuro non troppo lontano che gli uomini mangeranno solo cibo vegetariano. Mangiare animali sarà inimmaginabile tanto quanto il cannibalismo oggi. E nel mondo ci saranno più pace e armonia.[2]
  • [Prima di fondare il Movimento per la giustizia e lo sviluppo] è successo che mi sono reso conto che dovevo fare qualcosa di diverso, ripartire da zero, perché i vecchi strumenti della politica, che io conosco bene, non sono più adeguati alle sfide per il futuro. C'è troppo egoismo, carrierismo, autoreferenzialità.[1]

Intervista al Presidente della Repubblica Slovena

intervista di Damjan Likar per il giornale sloveno Osvoboditev živali, gennaio 2006, pubblicata in italiano su Veganhome.it. Qua in lingua originale

  • [...] negli ultimi tempi sono diventato vegano [...]. Anche in questo caso rimangono a disposizione tantissime ricette a base vegetale che soddisfano tutte le necessità. Ho deciso di fare questo passo perché qualcosa in me lo diceva. Alcuni ritengono che i piatti vegani siano monotoni, ma non è vero, possono essere molto vari.
  • [...] l'uomo segue dei modelli di comportamento acquisiti verso gli animali e troppo raramente si domanda cosa provoca con questo. Se pensiamo all'atteggiamento che l'uomo ha verso il mondo animale, potremmo quasi dire che costui non è un essere umano. Pensiamo a tutti i mattatoi o agli allevamenti intensivi di bestiame e pollame con condizioni di vita invivibili per gli animali e pensiamo alle condizioni di trasporto nei camion, tante volte senz'acqua e senza niente; questo è un comportamento estremamente crudele verso gli animali. Non che la gente sia cattiva, è solo che non ci pensa. Quando il prodotto finito è servito in tavola, non si pongono domande sul contenuto, sulla provenienza e le fasi precedenti della produzione.
  • [Sulla sperimentazione animale] Certamente dobbiamo porci la domanda, come ci sentiremmo noi se fossimo oggetto di questi esperimenti. Durante la seconda guerra mondiale mio padre è stato nel campo di concentramento di Dachau, dove i tedeschi hanno fatto su di lui, e su altre migliaia di persone, diversi esperimenti medici. E non gli è piaciuto per niente. Anche se oggi qualcuno potrebbe dire, che così facendo la scienza ha fatto grandi passi in avanti, sono convinto che nella maggior parte dei casi esistano metodi alternativi, senza gli esperimenti sugli animali.

Citazioni su Janez Drnovšek[modifica]

  • Janez Drnovsek era un uomo esemplare, perché comprendeva che gli uomini non possono comportarsi come tiranni nei confronti degli animali. (Brigitte Bardot)

Note[modifica]

  1. a b Dall'intervista di Alessandra Longo, Ora dialogo tra Italia e Slovenia: chiudiamo l'eredità della guerra, la Repubblica.it, 18 maggio 2006.
  2. Dal Messaggio di supporto per gli EVU Talks 2007, traduzione di Sara Mostaccio, euroveg.eu, 2007.

Altri progetti[modifica]