Jean-Claude Carrière

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jean-Claude Carrière
Oscar alla carriera (2015)

Jean-Claude Carrière (1931 – vivente), sceneggiatore e scrittore francese.

Citazioni di Jean-Claude Carrière[modifica]

  • A un certo punto, quando avevo 40 anni e tutto andava bene, di colpo ho realizzato che sarei morto stupido: non sapevo niente della teoria della relatività. Mi sono avvicinato agli astrofisici, mi sono messo a studiare, ho imparato e ho scritto dei libri.[1]
  • [Parlando di Umberto Eco] Ci ha uniti anche la bibliofilia, una volta Marcello Mastroianni ci invitò a cena a casa qui a Parigi e io e Umberto ci mettemmo a parlare per ore di libri antichi, alla fine sua moglie Anna Maria Tatò ci cacciò via. Continuammo la conversazione sul marciapiede, a notte fonda.[1]
  • Nella mia vita ho visto anche questo, un clown pericoloso che non sa niente diventare presidente degli Stati Uniti.[1]
  • Uno sceneggiatore deve essere pronto a lavorare anche in uno studio con dei colpi di martello e gente che grida ovunque. Se hai bisogno di silenzio e di concentrarti non puoi essere sceneggiatore.[1]

Note[modifica]

  1. a b c d Da un'intervista rilasciata a Stefano Montefiori, Sono già morto una volta. Adesso scrivo, La Lettura, supplemento del Corriere della Sera, 26 febbraio 2017.

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]