John Millar

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

John Millar (1735 – 1801), filosofo e storico illuminista scozzese.

  • È singolare che gli stessi individui che parlano con stile raffinato di libertà politica e che considerano come uno dei diritti inalienabili dell'umanità il diritto di imporre le tasse non abbiano scrupolo di ridurre una grande proporzione delle creature a loro simili in condizioni tali da essere private non solo della proprietà, ma anche di quasi tutti i diritti. La fortuna non ha forse prodotto una situazione più di questa in grado di ridicolizzare un'ipotesi liberale o di mostrare quanto poco la condotta degli uomini sia, in fondo, orientata da qualche principio filosofico. (1986, p. 294 o 1989, p. 239; citato in Losurdo 2005, p. 13)

Bibliografia[modifica]

  • Domenico Losurdo, Controstoria del liberalismo, Laterza, 2005.
  • John Millar, The Origin of the Distinction of Ranks (1771), Scientia, Aalen, 1986 (rist. del­la IV ed., Blackwood-Longman, Hurst, Rees, & Orme, Edinburgh-Lon­don, 1806).
  • John Millar, Osservazioni sull'origine delle distinzioni di rango nella società (1771), traduzione di Enzo Bartocci, Franco Angeli, Milano, 1989.

Altri progetti[modifica]