John von Neumann

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
John von Neumann

John von Neumann, nato János Lajos Neumann (1903 – 1957), matematico e informatico ungherese naturalizzato statunitense.

Citazioni di John von Neumann[modifica]

  • Benché la meccanica quantistica sia in buon accordo con l'esperimento che ci abbia dischiuso un aspetto qualitativamente nuovo del mondo, non si può mai affermare di una teoria che è stata dimostrata dall'esperienza, ma soltanto che il miglior compendio dell'esperienza che si conosca.[1]
  • [Ultime parole famose, nel 1956] Tra qualche decennio l'energia sarà gratuita e a disposizione di tutti.[2]

Citazioni su John von Neumann[modifica]

  • Se Church dice che è ovvio, se ne sono accorti tutti da mezz'ora. Se Weyl dice che è ovvio, Von Neumann può dimostrarlo. Se Lefschetz dice che è ovvio, allora è falso. (J. Barkley Rosser)
  • Von Neumann pensava che chiunque fosse abbastanza in gamba da usare un calcolatore come questo [il MANIAC] fosse anche abbastanza in gamba da capire i requisiti di precisione di tutti i processi interessati [...] Non pensò mai che i calcolatori sarebbero stati fatti girare da persone digiune di matematica. Credeva che i calcolatori sarebbero stati usati da matematici, fisici e ricercatori bravi come lui. (Julian Bigelow)

Note[modifica]

  1. Citato in Manjit Kumar, Quantum, Mondadori, 2017, p. 327. ISBN 978-88-04-60893-6
  2. Citato in Focus, n. 116, p. 170.

Altri progetti[modifica]