Jorge Chávez Dartnell

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Geo Chávez sul suo monoplano Blériot XI al campo di volo di Briga.

Jorge Antonio Chávez Dartnell, noto anche come Geo Chávez (1887 – 19109, aviatore peruviano.

Citazioni su Jorge Chávez Dartnell[modifica]

  • Blériot aveva traversato il Canale d'Inghilterra con una calma aumentata dal salvagente sotto la camicia, dal cielo turchino e dai gabbiani in disinteressato volo circolare. Il testardo Chavez, invece, traversò in volo per primo le Alpi, fidando nel suo ostinato ardire, ma stordito dalla frivola eccitazione degli italiani, infidi quanto più sono ingenui. Fu infatti per colpa di quegli striduli pensieri che infiammano provvisoriamente i cervelli e le sere estive, che vennero istituiti gara e premio per chi avesse tra il 18 e il 24 settembre del 1910 volato lungo il percorso Briga-Sempione-Domodossola-Milano. Alla chiusura delle iscrizioni risultarono in lista nove piloti; ma durante i voli di prova circa la metà di essi dovette ritirarsi a causa di incidenti vari. (Geminello Alvi)
  • Videro il monoplano lento avvicinarsi con regolare volo al prato per atterrare; cento, cinquanta, quindici metri. Già era scoppiato l'applauso, quando l'aereo si arrestò: le sue ali si richiusero a libro. Il monoplano Blériot XI a cinquanta cavalli cadde con un rumore d'aquilone rotto tra le ferraglie. Il povero Chavez fu estratto dai rottami ancora vivo e a prima vista senza ferite, e addirittura nulla di rotto. Fu portato all'ospedale di Domodossola. Morì quattro giorni dopo, forse di stupore. (Geminello Alvi)

Altri progetti[modifica]