Julian Cannonball Adderley

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Julian "Cannonball" Adderley (1928 – 1975), sassofonista statunitense.

  • Un giovane sassofonista si lamentava con me del fatto che ascoltare Coleman Hawkins lo innervosiva. Gli ho risposto che era previsto che Coleman Hawkins lo rendesse nervoso! Sono quarant'anni che Hawkins fa innervosire gli altri sassofonisti!".
A young tenor player was complaining to me that Coleman Hawkins made him nervous. Man, I told him Hawkins was supposed to make him nervous! Hawkins has been making other sax players nervous for forty years! (da un'intervista con Nat Hentoff riportata in Bill Crow, Jazz anecdotes, Oxford University Press US, 2005, 2^ ed., p. 214, ISBN 9780195187953)
  • Ritorno continuamente a Duke Ellington, perché per me è il più grande, e anche il filosofo del jazz che preferisco.
I keep reverting, he to me is the greatest ever and my favorite jazz philosopher, as such. (dall'intervista al Chicago Seed, novembre 1968)
  • Senza passato non c'è futuro, e nessuno che non sappia bene da dov'è venuto il jazz ha il diritto di decidere dove debba andare.
There's no future without the past and anybody who doesn't really understand where jazz has come from has no right to try to direct where it's going. (dall'intervista al Chicago Seed, novembre 1968)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]