Juliet Gellatley

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Juliet Gellatley (? – vivente), attivista e saggista britannica.

  • [Descrivendo un verro visto in un allevamento industriale] [...] la testa enorme china sul pavimento spoglio. Quando gli sono arrivata di fronte, ha sollevato il capo e lentamente si è trascinato zoppicando nella mia direzione. Con la massima calma, ha guardato verso di me, fissandomi dritto negli occhi. In quello sguardo triste, intelligente e penetrante mi è sembrato di scorgere una richiesta, una domanda alla quale non avevo risposta: "Perché mi state facendo questo?".[1]

Note[modifica]

  1. Da The Silent Ark; citato in Jeffrey Moussaieff Masson, Il maiale che cantava alla luna: la vita emotiva degli animali da fattoria, traduzione di Giuditta Ghio, il Saggiatore, Milano, 2009, p. 32. ISBN 978-885650133-9

Altri progetti[modifica]