Konstantin Ustinovič Černenko

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Černenko nel 1973

Konstantin Ustinovič Černenko (1911 - 1985), politico sovietico.

Citazioni di Konstantin Ustinovič Černenko[modifica]

  • Noi non aspiriamo a una supremazia militare e non abbiamo intenzione d'imporre la nostra volontà agli altri. Non permetteremo però che venga spezzata l'esistente parità delle forze. Che nessuno abbia il minimo dubbio in proposito: continueremo anche in futuro a preoccuparci del rafforzamento delle capacità difensive del nostro Paese e faremo in modo che esso abbia sempre mezzi a sufficienza per raffreddare le teste calde degli amanti delle avventure belliche. Questa è una precondizione essenziale per il mantenimento della pace.[1]

Citazioni su Konstantin Ustinovič Černenko[modifica]

  • C'è chi dice che Cernenko è gravemente ammalato, altri pretendono che ha delle difficoltà nel respirare e parlare, e così via. Effettivamente, basta vederlo sul piccolo schermo per capire che riesce a malapena a reggersi in piedi e che è molto contratto. (Enver Hoxha)
  • Io dico che se nel 1985 alla morte di Cernenko, fosse andato al potere Eltsin, il Politburo lo avrebbe spazzato via. (Viktor Vladimirovič Erofeev)

Note[modifica]

  1. Dal discorso d'investitura, 1984, citato in La Civiltà cattolica, Edizioni 3205-3210, 1984, p. 610

Altri progetti[modifica]