Kristian Jaak Peterson

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Kristian Jaak Peterson (1801 – 1882), poeta estone.

Citazioni di Kristian Jaak Peterson[modifica]

  • Una fonte di luce | è il cantore, lodato | in mezzo ai suoi fratelli. | Scoppia la folgore – | e i boschi se ne stanno silenziosi: | il cantore ora leva | la sua voce, versando | dalle labbra rugiada di canti. | Taciti, intorno a lui, | come rocce sul mare | stanno in ascolto i popoli. (da Il vate, Laulja[1])

Note[modifica]

  1. In Canti, diario e lettere, Laulud, päevaraamat ja kirjad, 1922; in Poeti estoni, a cura di Margherita Guidacci e Vello Salo, Edizioni Abete, Roma, 1973, pp. 23-24.

Altri progetti[modifica]