L'uomo di Alcatraz

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

L'uomo di Alcatraz

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Poster realizzato da Saul Bass.

Titolo originale

Birdman of Alcatraz

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1962
Genere biografico, drammatico
Regia John Frankenheimer
Soggetto Thomas E. Gaddis
Sceneggiatura Guy Trosper
Produttore Harold Hecht
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Note

L'uomo di Alcatraz, film statunitense del 1962 con Burt Lancaster, regia di John Frankenheimer.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Perfino un galeotto ha diritto di respirare. (Robert Stroud)
  • Non hai molto, Stroud, ma tu cerchi di perdere anche quel poco. (Kramer)
  • Il giorno che arrivai, lei ha provato a chiedermi di inginocchiarmi e di piagnucolare. Non volli farlo e non lo farò adesso. Non le leccherò le mani, ed è questo che la rode, vero, sbirro? Lo tenga a mente: un uomo non è finito finché non rinuncia, ed io non le darò questo piacere. (Robert Stroud a Harvey Shoemaker)
  • Essere in isolamento è come essere su delle rotaie. [...] La cosa che ti gonfia la testa fino a fartela perdere è che tu sai con assoluta certezza quello che accadrà in ogni momento. (voce narrante)
  • Lei vuole che i suoi prigionieri escano di qui come dei burattini, con i suoi regolamenti stampigliati addosso, col suo senso del conformismo, il suo senso del comportamento e il suo senso di moralità. Ecco perché lei è un fallito, lei e tutta la scienza penale, perché voi private i prigionieri della cosa più importante nella vita: la loro individualità. Sono perduti all'esterno, sono automi che solo apparentemente vivono. Ma dentro di loro vi è un odio profondo per ciò che gli avete fatto. Appena in grado di attaccare la società, lo fanno. Il risultato: più della metà ritornano in prigione. (Robert Stroud a Harvey Shoemaker)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]