La fine del mondo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

La fine del mondo

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale La fin du monde
Paese Francia
Anno 1931
Genere drammatico, fantascienza
Regia Abel Gance
Soggetto Camille Flammarion (romanzo)
Sceneggiatura Jean Boyer, Abel Gance, H.S. Kraft
Attori
Note
È stato il primo film sonoro francese

La fine del mondo, film di Abel Gance del 1931.

Frasi[modifica]

  • Ci sono delle epoche nella storia dell'umanità in cui la necessità di un cataclisma che scuota la società si impone su tutti i rapporti esistenti. (Da un libro)
  • Che poeta... ti perdi tra tutte queste filosofie. La poesia, l'amore, il cuore... Ma il mondo moderno si cautela contro il sublime. Non ti può comprendere, mio povero Jean! Parli una lingua morta per la tua epoca. (Martial)
  • Alcuni uomini devono soffrire senza sosta per conoscere e porre rimedio ai dolori degli altri. (Jean)
  • Giurami, Martial, che approfitterai di un'occasione unica nella storia dell'umanità per insegnare agli uomini a capirsi e ad amarsi. (Jean)
  • In questo luogo situato tra la terra e il cielo, dove gli uomini hanno dimenticato l'odio di classe e le frontiere, i tre giuramenti solenni che faremo trascendono questo momento, per l'eternità. Giuriamo di cementare nel sangue e nel fuoco del cataclisma la nuova legge universale emanata dagli Stati Generali che sarà per tutti coloro che sopravviveranno una legge sacra. Primo articolo della Costituzione: La Repubblica Universale è proclamata. (Martial)

Dialoghi[modifica]

  • Jean: Tu che studi le stelle, Martial, aiuta gli uomini a interpretarle perché facciano loro da guida e dimentichino il loro odio scrutando gli astri.
    Martial: Gli uomini vogliono il denario e il lusso a tutti i costi, ma dell'idealismo se ne fregano
  • Genevieve: Martial, perché Jean continuava a ripetere "la fine del mondo"?
    Martial: Perché stiamo arrivando alla fine a passi da gigante.
    Genevieve: Non è possibile, è assurdo! Voi, Martial, ne siete sicuro?
    Martial: È la verità, Genevieve, potete credermi ciecamente.
    Genevieve: Ma tutta questa gente che si odia, che vuole uccidersi a vicenda?
    Martial: Si avvicineranno gli uni agli altri come pecore di un gregge gigantesco di cui noi saremo i pastori.

Altri progetti[modifica]