Langston Hughes

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Langston Hughes 1936.jpg

Langston Hughes (1902 – 1967), poeta, scrittore, drammaturgo e giornalista statunitense.

Citazioni di Langston Hughes[modifica]

  • Certo, sono contro il fascismo, con la sua diffusione di pregiudizi sul colore, odio razziale e oppressione della classe operaia. Come potrebbe essere diversamente qualsiasi negro sensibile?
Of course, I am against fascism with its spread of color prejudice and race hatred and working class oppression. How could any sensible Negro be otherwise?[1]
  • Io non vi odio, | perché anche il vostro volto è bello, | io non vi odio, | anche i vostri volti sono turbinose luci di bellezza e di splendore. | Perché mi torturate, | oh, gente bianca e forte, | perché mi torturate? (I bianchi[2])
  • Lenin cammina in tutto il mondo. | Il sole tramonta come una cicatrice. | Tra le tenebre e l'aurora | sorge una stella rossa.
Lenin walks around the world. | The sun sets like a scar. | Between the darkness and the dawn | There rises a red star. (Lenin[3])

Note[modifica]

  1. Citato in Langston Hughes, Ryanweberling.com.
  2. In Io sono un negro, a cura di S. Piccinato, Edizioni Avanti, Milano; citato in M. L. Santoli e M. Stanghellini, I grandi libri, vol. III, Zanichelli, Bologna, 1971, p. 308.
  3. (EN) Riportata in Arnold Rampersad, The life of Langston Huges, vol. II (1941-1967: I dream a world), Oxford University Press, New York, 2002, p. 95. ISBN 9780195146431

Altri progetti[modifica]