Le avventure di Laura Storm

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Le avventure di Laura Storm

Serie TV

Immagine Lauretta_Masiero_as_Laura_Storm,_ca._1966.jpg.
Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno

1965-1966

Genere giallo
Stagioni 2
Episodi 8
Ideatore Leo Chiosso, Camillo Mastrocinque
Produttore Andrea Camilleri
Regia Camillo Mastrocinque
Rete televisiva Rai 1
Interpreti e personaggi

Le avventure di Laura Storm, serie televisiva statunitense in onda dal 1965 al 1966.

Stagione 1[modifica]

Episodio 1, Defilé per un delitto[modifica]

  • Kiai! Questo è il molto onorevole grido di combattimento del judoka. Grido misterioso inspiegabile che intimorisce l'avversario. Kiaaaai! Oppure serve a rianimarlo quando questo è svenuto a seguito di un atterramento Kiiiiiiiiaaaaai! Infatti così modulato agisce sul nervo pleonastico attraverso il nervo dell'udito. (Il maestro di Judo )
  • Michelino io con te al bowling ci vengo soltanto se mi prometti di fare il birillo. (Laura)
  • Laura: Piacerà sicuramente a quel gorillone che ci sforziamo a chiamare affettuosamente "Capo". Be', che c'è? Non si ride più? Eccoli i pecoroni. Basta nominare il bau bau per vedere nei vostri occhi lo spettro atavico della paura. Cavernicoli! Non esiste il bau bau!
    Carlo: Cucù...
  • Laura: Sono stufa di scrivere le solite stupidaggini!
    Carlo: Stupidaggini per te ma non per la gente. E non parlo di quella che frequenta il cocktail party, parlo dell'altra... di quella che non ci andrà mai.
  • Basterebbe grattare il pancino alle piccole notizie, per far nascere un vespaio. (Laura)
  • Ernesto: Leggo sul tuo volto pieno di efelidi e d'idiozia l'inutilità di averti messo al mondo. Cammina, fulmine! [Suona il telefono] Noooo! Ti prego, no... Dimmi che quell'arnese infernale non sta suonando.
    Stefano : Non solo sta suonando, ma insiste.
    Ernesto : Pronto sì sono io! Cosa? Vengo con la mia macchina. Non perdete le tracce!
    Stefano : Papà, leggo sul tuo volto pieno di baffi e burocrazia che anche questa volta siamo andati in bianco.

Episodio 2, Diamanti a gogò[modifica]

  • Allora, ti avverto che la tua diva ha una sete del tipo Lawrence d'Arabia. Offrimi qualcosa da bere. (Laura)
  • Laura: Bene, coraggio. Torniamo dal nostro beneamato direttore.
    Michelino: Laura ti senti poco bene?
    Laura: No, perché?
    Michelino: Mi sbaglio o una volta lo chiamavi gorillone?
    Laura: Eh, una volta ero una sentimentale.
  • Laura: Da piccolo hai fatto la rosolia?
    Michelino: No, perché?
    Laura: Ma allora è vero: non fare la rosolia porta dei scompensi al cervello.
  • Carlo: C'è il giornale fermo per colpa tua. Avanti, dov'è il servizio e dove sono le foto? Su che non c'è tempo da perdere.
    Laura: Il servizio... non c'é. In compenso per le fotografie... non sono riuscite.
    Carlo: Calmo, eh. Stai calmo. È una donna, nemmeno con un fiore... Nooooo! Dimmi che non è vero!

Altri progetti[modifica]