Lierre Keith

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Lierre Keith (1964 – vivente), femminista e saggista statunitense.

Incipit de Il mito vegetariano[modifica]

Non è stato un libro facile da scrivere. E per molti di voi non sarà un libro facile da leggere. Lo so. Sono stata una vegana per quasi vent'anni. Conosco bene le ragioni che mi hanno portato a adottare una dieta estrema, e sono onorevoli, perfino nobili. Ragioni quali la giustizia, la compassione, una bramosia disperata e onnicomprensiva di mettere a posto il mondo. Di salvare il pianeta: gli ultimi alberi che testimoniano il trascorrere del tempo, i pezzi di natura selvaggia che ancora consentono la sopravvivenza di specie in via d'estinzione, silenziose nelle loro pellicce e piume. Di proteggere chi è vulnerabile e senza voce. Di nutrire chi ha fame. E da ultimo, di non partecipare all'orrore dell'allevamento intensivo.

Bibliografia[modifica]

  • Lierre Keith, Il mito vegetariano. Cibo, giustizia, sostenibilità: non bastano le buone intenzioni, traduzione di Paolo Perucci, Sonzogno, Venezia, 2015.

Altri progetti[modifica]