Live Aid

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Palcoscenico di Live Aid al John F. Kennedy Stadium in Philadelphia

Citazioni sul Live Aid

Citazioni[modifica]

  • Abbiamo sempre sentito dire che il rock avrebbe potuto cambiare il mondo. Bene, questo sta cominciando a significare qualcosa. (Sting)
  • Con "Live Aid" siamo riusciti a dimostrare che i media possono essere usati a fin di bene. Abbiamo anche imparato ad ignorare il sistema politico. In effetti lo abbiamo contestato, in quanto questo sistema è stato incapace di affrontare il problema della fame. (Sting)
  • Il Live Aid ci ha davvero aiutato a uscire fuori da un periodo in cui eravamo annoiati e un po' stufi. Penso che ci abbia risollevato, ricordandoci che eravamo una buona band e che il pubblico provava ancora un grande amore per noi. Questo ci ha fatto ritrovare un'enorme fiducia. (Roger Meddows-Taylor)
  • Pensavo sarebbe stata una cosa facile da realizzare e che ci saremmo ritrovati tutti assieme per suonare. Ma qualcosa accadde tra quando decidemmo di fare questa cosa e il giorno del concerto. In pratica diventò una "reunion" dei Led Zeppelin. Sono arrivato sul palco e mi sono sentito fuori luogo, quasi di troppo. Non ero il benvenuto, si capiva chiaramente. Robert Plant era felice di vedermi, ma non Jimmy Page. Sono salito sul palco e appena abbiamo iniziato a suonare ho capito che era stato un errore. Se avessi potuto andarmene, l'avrei fatto. Ma poi tutti avrebbero iniziato a parlare di Phil Collins che ha abbandonato il Live Aid, per cui sono rimasto al mio posto. Fu un disastro, davvero. Robert non era in forma con la sua voce e Jimmy semplicemente era fuori controllo e si vede anche dal video che sbatte con la chitarra sull’asta del microfono. (Phil Collins)
  • [Sulla Carestia etiope del 1983-1985] Quando ho visto per la prima volta quel servizio televisivo mi ha colpito tanto che non sono riuscito a guardarlo tutto, ho dovuto spegnere la televisione. Non me la sentivo di soffermarsi su quella questione. Sai che le cose stanno così e ti viene da pensare: beh, cosa posso farci io?. A meno che ti convinci di essere la Madre Teresa del Rock ’n Roll e la senti di metterti in pista per organizzare qualcosa. Direi che ora come ora, Bob Geldof è proprio questo. La Madre Teresa del Rock ’n roll. (Freddie Mercury)

Bob Geldof[modifica]

  • Ho detto che sarei stato disposto a tutto per raccogliere fondi a favore delle vittime della fame, ma avrei insultato l'Africa e il mondo intero se avessi incluso nell'organizzazione anche il regime sudafricano. Il Sudafrica ignora semplicemente il senso della decenza e della dignità umana. E noi, semplicemente, ignoriamo il Sudafrica.
  • Io credo che il successo principale di "Live Aid" sia stato per il suo carattere morale e non politico. Il problema della fame riguarda milioni di persone.
  • Live Aid ha dimostrato di essere una lingua unica che non conosce barriere, confini, divisioni linguistiche o ideologiche. La musica rock abbatte divisioni, attraversa il mondo, ed è la più grande forma d'arte di questo secolo. Solo chi non vuole vedere non si è accorto, con Live Aid, di qual è la vera, grande forza del rock.
  • Live Aid ha mostrato un lato del mondo del rock sconosciuto, perché non è commerciale o attraente. Per i media è più interessante scrivere di rock e droga che non di rock e bontà.
  • Quel momento di magia non può tornare, non faremo un altro concerto. Non vogliamo trasformarlo in fondazione o instituzione.

Altri progetti[modifica]