Lotte Lehmann

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Lotte Lehmann

Lotte Lehmann (1888 – 1976), soprano tedesco naturalizzata statunitense.

Citazioni su Lotte Lehmann[modifica]

  • Se ripenso ai molti, eccezionali cantanti che si esibirono in quegli anni allo Staatsoper, nessuna voce risuscita in me tanta commozione quanto quella di Lotte Lehmann. La purissima intonazione di quel grande soprano lirico, la sua commovente umanità, la dizione impeccabile, sono per me indimenticabili. Ogni qualvolta mi è accaduto di riascoltare un'altra Leonora nel Fidelio [Ludwig van Beethoven], solo lei e il suo timbro inimitabile risuonavano distintamente nel mio cuore. (Margarita Wallmann)
  • Questa memorabile artista soffriva peraltro del «trac» del palcoscenico, quel subitaneo timor panico che nel gergo tedesco dei professionisti si chiama Lampenfieber, cioè «febbre dei riflettori». E siccome a Vienna l'imbattersi in uno Schornsteinfegerl (il caratteristico spazzacamino munito di scala e cappello a cilindro) porta fortuna, il marito della Lehmann usava accordarsi in segreto con uno di costoro perché passasse davanti alla porta di casa loro nel preciso momento in cui Lotte ne usciva per recarsi a una delle sue prime all'opera. E ogni volta l'infallibile Schornsteinfegerl operava il miracolo di infondere nel grande soprano la calma e la serenità. (Margarita Wallmann)

Bibliografia[modifica]

  • Margarita Wallmann, Balconate del cielo (Les balcons du ciel), traduzione di Luciana Peverelli, Garzanti, 1976.

Altri progetti[modifica]