Luciano Spalletti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Luciano Spalletti

Luciano Spalletti (1959 – vivente), allenatore ed ex calciatore italiano.

Citazioni di Luciano Spalletti[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Sono d'accordo con Pelè, anche perché se ne intende più di me: è Totti il giocatore più forte al mondo. Dargli la palla è come metterla in banca, è lui l'allenatore di questa Roma.[fonte 1]
  • Mourinho? Sì è inserito bene e subito nel nostro contesto, e sì, mi sta simpatico, perché parla diretto, chiaro.[fonte 2]
  • [...] Avvicinare Francesco all'area di rigore è come mettere la volpe vicina al pollaio: trova sempre lo spazio per creare terrore. Totti fa gol, è bravo a mandare, a non dare punti di riferimento e quando calcia trova sempre i cantucci [angoli in toscano]. Io, poi, ho sempre valutato gli equilibri di squadra: lì è libero di fare quello che vuole, senza compiti di copertura.[fonte 3]
  • Ci sono questi giocatori che hanno un animaletto dentro: si chiama tigna. La Juventus ne ha qualcuno in più, ma Radja è uno di quelli: un giocatore normale non sarebbe sceso in campo. Chi non ha questo animaletto è più difficile da stimolare. È come un sassolino dentro le scarpe che ti fa male.[fonte 4]
  • Io non sono nato in Toscana, sono voluto nascere in Toscana. Infatti ho le gambe storte di chi fa solo sali e scendi e non può mai andare pari, su un terreno regolare. Guardi le mani. Anzi, no. Le tocchi proprio. Sono quelle di uno che ama stare nella campagna, potare le piante, dare da mangiare agli animali.[fonte 5]
  • Icardi dentro l'area di rigore è un calciatore quasi impossibile, "serpentesco" direi guardando il nostro stemma.[fonte 6]
  • Il vero leader sta bene in un gruppo. Non fa nulla di diverso dagli altri, ma quando c'è una situazione decisiva esce fuori e dice: "Questa la risolvo io".[fonte 7]
  • [Ultime parole famose] Vedo molti dispiaciuti per questa prima sconfitta che tarda ad arrivare, come se pensassero che sia un incantesimo da spezzare per far tornare nuovamente il cigno un brutto anatroccolo... Sappiamo però che per adesso la fiaba è un'altra... È quella in cui sono tutti i gufi a diventare colombe. Bravi ragazzi, grande prova e fogne vuote anche questa settimana.[1][fonte 8]
  • Ci viene a mancare il supporto di essere convinti di avere determinate qualità o di avere la forza per reagire e non accettare mai quello che ti sta succedendo. Ho sempre detto che dipendiamo da noi stessi, bisogna andare a dar forza al nostro modo di pensare. Non ci dobbiamo fidare di quello che ci dicono, ma di quello che riusciamo a fare. Le certezze si ritrovano attraverso piccoli passettini in avanti giornalieri, in cui si creano obiettivi facili. Qualche volta bisogna anche vincere nel modo di fare e di preparare una cosa. Sentirsi vittoriosi, importanti, capaci di sviluppare un percorso.[fonte 9]

Citazioni su Luciano Spalletti[modifica]

  • Io parlo con la stampa perché sono obbligato. Spalletti parla prima della partita, parla durante l'intervallo e parla dopo la partita: è "primetime", è amico di tutti. Io non sono così. (José Mourinho)

Note[modifica]

  1. Riferimento a una dichiarazione del giornalista di Sandro Pellò prima della partita Juventus-Inter: «Io sogno di asfaltarli, cancellarli dal pianeta, togliere loro ogni piccolo barlume, desiderio, speranza di essere una squadra normale. Devono stare nelle fogne dove sono stati negli ultimi anni, nei tombini nascosti al buio.» Cfr. Su Juve Tv: "Interisti nelle fogne". La polemica, poi le scuse, Gazzetta.it, 6 dicembre 2017.

Fonti[modifica]

  1. Citato in "Totti è il più forte al mondo", Gazzetta.it, 28 gennaio 2006.
  2. Citato in Matteo Dalla Vite e Maurizio Nicita, Toto Inter-Juve fra tecnici Nerazzurri al fotofinish, Gazzetta.it, 18 novembre 2008.
  3. Citato in Andrea Pugliese, Spalletti: "Totti attaccante? Una volpe nel pollaio", Gazzetta.it, 15 giugno 2012.
  4. Dalle dichiarazioni a Sky Sport dopo la partita Roma-Juventus; citato in Roma, Spalletti: "Nainggolan? Ha un animaletto dentro: si chiama tigna", GianlucaDiMarzio.com, 14 maggio 2017.
  5. Da un'intervista a Gazzetta dello Sport; citato in Spalletti: "Con i giocatori sarò un martello, voglio appartenenza. I tifosi dell'Inter...", FcInter1908.it, 24 giugno 2017.
  6. Dalla conferenza stampa prima della partita Bologna-Inter; citato in Spalletti: «Inter, non distrarti. Non si vive di rendita», CorrieredelloSport.it, 18 settembre 2017.
  7. Citato in Inter, Spalletti: "Mi sento sul divano di casa in mezzo a tanti interisti", Gazzetta.it, 6 dicembre 2017.
  8. Da un post su Instagram.com dopo la partita Juventus-Inter, 10 dicembre 2017.
  9. Dalle dichiarazioni dopo la partita Inter-Crotone; citato in Spalletti: "Sempre detto che dipendiamo da noi stessi, manca convinzione. Karamoh...", FcInter1908.it, 3 febbraio 2018.

Altri progetti[modifica]