Luigi Gasparotto

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Luigi Gasparotto (1873 – 1954), politico e avvocato italiano.

  • [Sull'attacco al monte Coston] Cinque compagnie del 71° e del 72° fanteria (brigata Puglie) hanno tentato di riprenderlo, ma, giunte sotto la parete calcarea che gira attorno alla cima come una fascia attorno al dorso di un uomo, sono state flagellate. I morti sono rimasti sul terreno, i vivi deferiti al tribunale di guerra. Eppure, si sono tutti battuti bene. Il tenente Buongermini, ferito quasi a morte, trovò la forza e la serenità di mandare al capitano Bergnia questo biglietto: Ho le gambe spezzate ma sorrido. Ho fatto il mio dovere: viva l'Italia! (citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, Hoepli, 1921, p. 645)

Altri progetti[modifica]