Marco Palvetti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Marco Palvetti (1988 – vivente), attore italiano.

Citazioni di Marco Palvetti[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Il lavoro dell'Attore funziona così (almeno per me!): tra le mani hai una scrittura, una sceneggiatura, un copione e tu cerchi di sublimare questo materiale e di dar vita a quel mondo, a quella storia.[1]
  • Chiedereste ad ogni Attore che interpreta Mercuzio come mai ad un certo punto il personaggio muore? Bisognerebbe riesumare Shakespeare ed entrare nella sua testa per avere la verità assoluta (e non è un caso che io parli di Mercuzio). Questo per dire che l'Attore può dare delle risposte fino ad un certo punto (cioè in relazione ad una linea narrativa precostituita e che riguarda la relazione del personaggio con la storia e gli altri personaggi), specialmente se come me cerca sempre di fare bene e più che bene il proprio lavoro e rispetta la scrittura, gli autori e gli sceneggiatori che fanno questo mestiere con dedizione.[2]
  • [Sfumatura] Una parola a cui sono molto legato e che in ogni sua accezione racconta quello che è la vita; sia quella che inconsciamente viviamo, sia quella che consciamente costruiamo per le vite dei nostri personaggi. Ecco! È un metro...[3]
  • [Riferito al personaggio di Salvatore Conte] Ho saputo che sarei "morto" all'inizio dell'anno scorso. Ero in tournée teatrale con la commedia Nuda proprietà e ho ricevuto la sceneggiatura dell'episodio 3. Non me lo aspettavo, ma ho detto ok, se devo farlo lo faccio. Sono riuscito a mantenere il segreto con tutti quelli che chiedevano anticipazioni. E, tornato sul set, ho cercato di comporre ciak dopo ciak questa "collana di perle" che spero abbia lasciato il segno.[4]
  • [Sul personaggio di Salvatore Conte] È un uomo molto distante da me. Una pantera che sa aspettare, ascoltare e poi attaccare. Da attore l'ho amato, da spettatore l'ho temuto e qualche volta odiato, da cittadino di certe zone l'ho trovato drammaticamente utile per esorcizzare le cose che odio di quegli stessi luoghi.[4]

Note[modifica]

  1. Da un post su Facebook.com, 18 maggio 2016.
  2. Da un post su Facebook.com, 24 maggio 2016.
  3. Da un post su Facebook.com, 26 maggio 2016.
  4. a b Da un'intervista a Chi; citato in Gomorra 2, Marco Palvetti, il boss Salvatore Conte: "Avrei preferito non morire", Ansa.it, 31 maggio 2016.

Filmografia[modifica]

Altri progetti[modifica]