Vai al contenuto

Mark Hollis

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Mark Hollis (1955 – 2019), cantautore e compositore britannico.

Citazioni su Mark Hollis[modifica]

  • Mi chiamo Marco, sento il gelo dei riflettori, | vorrei rimanerne fuori ma il mondo vuole che vada in tour, | entro in classifica perché la fama è cieca, | così cieca che in fondo non mi riguarda più.[1] (Caparezza)
  • Ehi, sono Marco, new romantico, | sotto palco scompaio, puff come borotalco, | che guaio, bruciano il mio contratto | ché il sound è cupo, rarefatto. | Ho preparato un ritiro veloce, | la mia famiglia è più importante di un giro di note | e questi parlano, parlano mentre io | sto ricucendo la vita con un filo di voce.[1] (Caparezza)

Note[modifica]

  1. a b Il brano racconta le storie di Ludwig van Beethoven e Mark Hollis (i cui nomi nel testo vengono italianizzati rispettivamente in Ludovico e Marco), musicisti che hanno compiuto scelte di vita opposte: il primo si è dedicato alla musica fino alla morte, mentre il secondo ha preferito ritirarsi a vita privata dopo il successo.

Altri progetti[modifica]